Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.784.435
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 26 dicembre 2020 alle 16:32

Cassago-Veduggio: prorogato l'accordo sui servizi alla persona

La dott.ssa Manfreda
Con la legge finanziaria del 2020 si uniscono i tributi comunali minori – relativi alla pubblicità, alle pubbliche affissioni, alla tassa di occupazione, ai canoni non ricognitori e alla tassa sui mercati – in un’unica imposta.
Durante il consiglio comunale del 22 dicembre il segretario comunale di Cassago, la dottoressa Manfreda, ha illustrato i cambiamenti del nuovo canone che racchiude i sopracitati tributi minori. La legge consente inoltre di conferire allo stesso concessionario la concessione, che nel caso di Cassago è la San Marco. A suo tempo, il comune di Cassago aveva dato la concessione alla San Marco, previa gara pubblica, per una durata di tre anni. A causa della pandemia l’azienda San Marco ha fatto presente all’amministrazione comunale che le sue entrate si sono ridotte, per questo motivo la giunta ha deciso di prorogare il contratto di concessione fino al 31 dicembre 2024.
L’assessore al bilancio Alberto Parravicini ha spiegato che ciò che cambia è che i contribuenti verseranno l’importo al comune e successivamente quest’ultimo provvederà a versare alla San Marco l’agio dovuto. La nuova concessione è stata approvata da nove favorevoli (i consiglieri Morstabilini e Carrino erano assenti), mentre ha registrato l’astensione dei consiglieri Pini e Corbetta.
Durante il consiglio comunale è stata approvata anche la convenzione già in essere dal 2016 tra i comuni di Veduggio con Colzano e Cassago Brianza riguardante la gestione dei servizi sociali. È stata prorogata di un anno la convenzione che assicura al comune di Cassago la presenza di un responsabile per sette ore alla settimana, con presenza il martedì e il giovedì e stipendio annuo di 11 mila euro.
Il consigliere di minoranza di #Insieme Cassago, Rosaura Fumagalli, ha chiesto il motivo per cui la convenzione è stata rinnovata di un solo anno e quale sia il personale attualmente preposto ai servizi sociali all’interno del comune. Il sindaco Roberta Marabese ha spiegato che la proroga di un solo anno è determinata dal fatto che l’amministrazione vuole prendersi del tempo perché sta pensando di ampliare l’organico amministrativo. In seconda battuta, Marabese ha assicurato che l’organico non è cambiato rispetto agli anni precedenti: “per i servizi sociali possiamo contare sull’assistente sociale per 24 ore alla settimana e sul responsabile 7 ore a settimana”.
Anche in questo caso gli unici due astenuti sono stati i consiglieri Maurizio Corbetta e Sergio Pini della minoranza di Progetto Cassago Democratica.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco