Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.214.066
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 28 dicembre 2020 alle 18:18

Viganò: discorso di fine anno del sindaco. ''Non mollate''

A pochi giorni dalla fine di questo difficile 2020, il sindaco di Viganò Fabio Bertarini ha condiviso con la cittadinanza nei giorni scorsi il suo messaggio di fine anno.

VIDEO



"L'anno che sta per terminare rimarrà per sempre nei nostri più terribili ricordi" ha esordito il primo cittadino. "E' arrivato come un urgano e ci ha portato via tutto: la nostra vita, i nostri abbracci, i nostri cari, il lavoro e la libertà. Non ci saremo mai aspettati di combattere un nemico coì violento, non siamo abituati a confrontarci con una minaccia simile, la quale peraltro è tutt'altro che sconfitta. In questi mesi ho constatato quanto sia unita la nostra comunità, soprattutto durante la prima parte della pandemia grazie all'aiuto di tanti volontari che ci hanno permesso di organizzare servizi come la consegna dei pasti e della spesa e l'assistenza alle persone anziane e sole, servizi che hanno alleggerito le situazioni di disagio e abbandono. Abbiamo poi dovuto annullare manifestazione che abitualmente ci accompagnavano nel cammino annuale. Un appuntamento a cui ero affezionato era il pranzo anziani che ci conduceva nell'atmosfera natalizia, perché è sempre bello ascoltare i vostri racconti di vita passati, storie che non si imparano a scuola ma sono il risultato dell'esperienza del vissuto quotidiano. Un pensiero va rivolto anche ai nostri piccoli cittadini, ai quali ero abituato a portare personalmente gli auguri di Natale e Pasqua. Chiedo scusa da parte di tutti noi grandi perché siamo riusciti a rubare l'atmosfera e la magia del Natale. In questi giorni di festa non dimentichiamoci poi di chi è andato avanti, come dicono gli Alpini, perché chi viene ricordato nei nostri cuori non muove mai. Giriamo quindi le spalle a questo funesto 2020 e guardiamo con fiducia al prossimo anno poiché dobbiamo con tenacia andare avanti. La storia ci insegna infatti che siamo riusciti a sollevarci da sciagure più terribili, per cui insieme ce la faremo anche questa volta. Ringrazio infine il mio vice, Stefano Cazzaniga, l'assessore Renato Ghezzi, tutta l'amministrazione comunale e i dipendenti comunali che non si sono mai tirati indietro e sono sempre stati disponibili. Concludo, rivolgendomi anche a tutte le associazioni del paese, che come amministrazione cercheremo di aiutare e sostenere con tutti i mezzi possibili, chiedendo loro di non mollare mai. Auguro quindi a tutti un anno pieno di soddisfazioni".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco