Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 257.087.652
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 13 gennaio 2021 alle 15:16

Oggiono-Dolzago: è in dirittura d'arrivo l'accordo per rotonda e ciclabile sulla 51

I comuni di Oggiono e Dolzago hanno approvato un protocollo d’intesa per giungere alla realizzazione di una pista ciclopedonale che collegherà i due paesi. Un ruolo fondamentale lo avrà anche la Provincia di Lecco come capofila dell’accordo che verrà formalizzato dai tre Enti nelle prossime settimane.
Il tracciato ciclopedonale sarà realizzato nel tratto compreso fra la zona del cimitero di Dolzago e l’area commerciale situata all’ingresso della città di Oggiono, lungo la strada Sp51. La Provincia si occuperà del coordinamento fra i comuni coinvolti e della gestione dei contatti con gli Enti e le autorità sovracomunali interessate dalla realizzazione dell’opera.


La zona dove sorgerà la pista ciclopedonale

Dopo anni caratterizzati da diversi passaggi burocratici, nel mese di agosto dello scorso anno, l’Amministrazione comunale di Dolzago aveva fatto importanti passi avanti nel reperire alcune delle aree interessate dal futuro tracciato della ciclabile che attualmente termina all’altezza del cimitero comunale.
Il sindaco di Dolzago Paolo Lanfranchi
Il sindaco Paolo Lanfranchi
aveva confermato l’intenzione di realizzare il prolungamento fino alla zona “Laghetto” e aveva iniziato a dialogare con il comune di Oggiono e la Provincia di Lecco per ampliare ulteriormente il percorso della futura ciclopedonale.
«Ci sono – ha spiegato Lanfranchi - due aspetti fondamentali che vogliamo portare avanti, uno è dare continuità al tracciato esistente, che termina al cimitero comunale, collegandolo al centro commerciale “Laghetto”. Un percorso che viene utilizzato anche da chi passeggia verso il Monte di Sirone. L’altro aspetto fondamentale è la realizzazione della rotonda, nei pressi della zona industriale, per ridurre l’incidentalità su una strada che è molto trafficata».
La pista ciclopedonale servirà a mettere in sicurezza la mobilità leggera di pedoni e ciclisti lungo il tracciato della Sp51. Nelle intenzioni delle Amministrazioni comunali coinvolte vi è anche l’obbiettivo di favorire lo spostamento dei cittadini fra le diverse aree importanti presenti sul territorio dei due comuni. Ad esempio, la stazione ferroviaria di Oggiono e il poliambulatorio in località Bersaglio. Ma, anche le scuole. Sono infatti diversi gli studenti di Dolzago che frequentano gli istituti scolastici di Oggiono come il liceo Bachelet e la scuola secondaria di primo grado.
La pista ciclopedonale servirà non solo agli spostamenti fra i comuni, ma anche alla mobilità interna ai singoli paesi. Infatti, sia nei territori di Dolzago che Oggiono sono presenti, nelle aree che si affacceranno sul tracciato, alcuni centri commerciali periferici rispetto alle zone centrali dei rispettivi comuni.
Molto importante è anche la realizzazione della rotatoria che - prevista dal protocollo d’intesa - sorgerà proprio al confine dei due comuni. Servirà per mettere in sicurezza lo svincolo di ingresso e uscita dalla zona industriale, già teatro di diversi incidenti fra autovetture nel passato.
ll sindaco di Oggiono Chiara Narciso
Nel prossimo futuro i due comuni, ciascuno per i territori di propria competenza, dovranno reperire tutti i permessi paesaggistici e ambientali necessari alla realizzazione degli interventi, effettuando anche delle variazioni ai propri Piani di Governo del Territorio qualora sia necessario. La realizzazione delle opere sarà sempre in carico ai singoli comuni e potranno avvenire in diversi lotti. Il termine ultimo previsto dal protocollo d’intesa è fissato per la fine del 2023.
Per quanto concerne le tempistiche di realizzazione delle opere nel territorio comunale di Dolzago il primo cittadino ha chiarito: «speriamo di poterle realizzare al più presto. Le risorse per realizzare la rotatoria, circa 100mila euro, sono già iscritte a Bilancio e vincolate, mentre il progetto preliminare della pista ciclopedonale è già pronto. Contiamo di metterle in cantiere nel 2021».
Guarda con favore al progetto anche il sindaco di Oggiono Chiara Narciso che ha dichiarato di aver colto positivamente l’occasione offerta dal protocollo d’intesa che sarà presto siglato fra i due comuni e la Provincia di Lecco. «Per noi è molto importante la presenza della Provincia in modo di procedere coordinatamente al futuro sviluppo del tracciato» ha spiegato il primo cittadino che ha aggiunto: «È una strada molto frequentata già oggi dalle persone in bicicletta e l’idea di collegare con piste ciclopedonali Oggiono con gli altri paesi limitrofi, come Dolzago e Molteno, è un obiettivo che noi come Amministrazione abbiamo». Accolta con favore anche la creazione della rotatoria lungo la strada provinciale 51 che metterà in sicurezza il traffico, a riguardo il sindaco di Oggiono ha spiegato: «la rotonda è già prevista nel nostro Pgt»
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco