Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.299.397
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 08 febbraio 2021 alle 19:01

Casatenovo: il sindaco Galbiati è ancora in testa alla classifica sui redditi dichiarati (nel 2019). Sul podio Pirovano e Pellegrini

Come previsto dal regolamento comunale, sono state depositate negli scorsi giorni presso l'ufficio di segreteria, e dunque consultabili previa richiesta, le dichiarazioni dei redditi dei consiglieri comunali di Casatenovo per quel che riguarda l'anno di imposta 2019. Per la prima volta la documentazione riguarda gli amministratori in carica dal maggio di due anni fa, vale a dire i componenti dell'attuale assise consiliare.

I consiglieri comunali di Casatenovo nella foto scattata all'insediamento, nel maggio 2019

Analizzando i documenti agli atti, risulta ancora Filippo Galbiati, sindaco in carica per il secondo mandato consecutivo, in testa a questa curiosa classifica che proponiamo tradizionalmente tra la fine e l'inizio di ogni anno, dopo aver ''spulciato'' la documentazione fiscale depositata.
Il primo cittadino, medico di pronto soccorso, ha dichiarato un reddito complessivo pari a 112.299 euro, la proprietà di un immobile e quella di una vettura Toyota Yaris ibrida.
Medaglia d'argento per l'assessore esterno Guido Pirovano. Ricercatore presso una società milanese, l'esponente della giunta ha dichiarato un reddito di 63.599 euro, oltre alla comproprietà al 50% di un appartamento.
A seguire troviamo il capogruppo di Più Casatenovo Marco Pellegrini, con 63.290 euro, in linea con la precedente dichiarazione. Il funzionario di banca ha inoltre inserito nel suo ''fascicolo'' la comproprietà di un'abitazione con pertinenza, un prato, tre box e due autovetture (Mini Cooper D, Hyundai Tucson). Infine un pacchetto di azioni di Banca Popolare di Milano.
L'attuale assessore ai servizi alla persona di Persone e idee Gaetano Caldirola nel 2019 ha dichiarato un reddito pari a 54.138 euro, oltre ad un'abitazione (in comproprietà) e un parco autovetture composto da una Fiat Multipla e da una Fiat Panda.
Scorrendo la tabella troviamo il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Christian Perego; 51.211 euro è il reddito dichiarato dal consigliere di minoranza, imprenditore informatico, che nella sua scheda ha inserito anche la proprietà di un'abitazione, di una Renault Twingo, di una Opel Zafira e il 90% delle quote di una srl.

I redditi complessivi dichiarati nel 2019 dai consiglieri comunali di Casatenovo

C'è poi il vicesindaco e assessore all'urbanistica Marta Comi. Il suo reddito nel 2019 è stato pari a 49.623 euro, ben superiore rispetto all'anno precedente; nel fascicolo fiscale vi è indicata poi la proprietà di un'abitazione e di una Volkswagen Polo.
Gaia Spreafico, impiegata amministrativa, ha dichiarato 42.267 euro, mentre il collega di gruppo Dario Brambilla - assessore esterno al bilancio - ha invece dichiarato 38.301 euro - in lieve aumento rispetto al 2018 - oltre alla proprietà al 50% di un fabbricato, a quella di una Renault Scenic del 2007 e ad un pacchetto di azioni Enel.
Una posizione più in basso c'è Agostino Galbusera (consigliere di maggioranza residente a Valaperta) con 38.199 euro, somma in linea con quella dichiarata l'anno prima. Tra i beni mobili inseriti nel suo fascicolo troviamo una Fiat 500 L immatricolata nel 2014 e la comproprietà di due terreni agricoli e di un bosco ceduo.
A seguire troviamo Marcello Paleari. Il consigliere di minoranza del gruppo Più Casatenovo, di professione avvocato, ha infatti dichiarato 37.814 euro, una Jeep Cherockee oltre alla proprietà piena e alla nuda proprietà di due fabbricati.
Di poco staccato c'è Fabio Crippa, capogruppo di maggioranza. Esperto nel campo della formazione, nel 2019 il suo reddito è stato pari a 35.990 euro, in calo rispetto all'anno precedente. Nel suo fascicolo presso l'ufficio segreteria del municipio figurano inoltre la comproprietà al 50% di due fabbricati e di un terreno, oltre che di una Toyota Avensis e di una Yaris.
C'è poi Umberto Beretta con 35.713 euro, la proprietà di due autovetture e di due fabbricati (al 50 e al 25%); Enrica Baio invece, esponente della maggioranza, ha dichiarato un reddito pari a 34.123 euro e la proprietà di un fabbricato, mentre Daniele Viganò 29.720 euro. Completano la dichiarazione del consigliere comunale di Rogoredo una Renault Clio del 2011, la comproprietà di un appartamento e di due box.

Filippo Galbiati, Guido Pirovano, Marco Pellegrini, Gaetano Caldirola, Christian Perego
nelle prime cinque posizioni della classifica elaborata sulla base dei redditi dichiarati

A seguire Marta Picchi: esperta in pianificazione urbana e politiche territoriali, l'esponente della giunta Galbiati ha dichiarato un reddito di 38.572 euro e la comproprietà al 50% di un'abitazione con relativa pertinenza.
Scendendo verso il fondo della classifica, troviamo Barbara Beretta: l'esponente di Più Casatenovo (19.916 euro dichiarati), ha inserito nella documentazione anche due vetture (un Maggiolone del 1973 e una Opel Corsa del 2009), oltre al comodato d'uso di un appartamento e e una partecipazione societaria.
Le ultime tre posizioni sono occupate da giovani. Lorenzo Citterio, laureato in giurisprudenza e consigliere tra le fila di Più Casatenovo, ha dichiarato 8114 euro e la proprietà di una Fiat Punto, mentre il coetaneo Francesco Sironi, dottore in filosofia, 4060 euro e una Citroen C3.
Fanalino di coda della classifica Gaia Giulia Maria Riva: l'esponente di Persone e idee per Casatenovo, delegata alle problematiche giovanili, non ha dichiarato alcun reddito in quanto studentessa universitaria in filologia moderna.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco