Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.786.711
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 16 febbraio 2021 alle 15:34

Dolzago, Oggiono: sostegno alla raccolta firme contro la propaganda fascista e nazista

Ha preso il via ormai da qualche settimana la raccolta di firme per l'iniziativa di legge popolare contro la propaganda fascista e nazista proposta dal sindaco di Stazzema Maurizio Verona. Nella piccola frazione in provincia di Lucca si consumò, nell'agosto del 1944, il drammatico eccidio ad opera dei nazifascisti in cui persero la vita 560 civili.

Il sindaco di Oggiono Chiara Narciso

Quasi 77 anni dopo il drammatico evento prosegue in tutta Italia la raccolta firme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti.
Fino al 31 marzo sarà possibile recarsi presso il proprio comune, dove si è iscritti nelle liste elettorali, e firmare la proposta di legge. La firma deve essere, infatti, apposta di persona ed autenticata da pubblico ufficiale sui moduli appositamente vidimati.

"Credo sia dovere di tutte le amministrazioni comunali, in quanto enti pubblici, informare i propri cittadini circa quest'iniziativa e rendere disponibile l'apposita modulistica. Personalmente, data l'importanza che ritengo abbia questa raccolta firme, mi sono rivolto all'ANCI, associazione nazionale comuni italiani, perché, dopo alcune verifiche che ho potuto effettuare sul web mi risulta che, purtroppo, parecchi comuni tengano in qualche modo nascosta l'iniziativa e non informino la cittadinanza. Io ho provveduto a darne opportuna pubblicizzazione, ma auspico un intervento, che considero fondamentale, da parte di ANCI allo scopo di poter sensibilizzare le amministrazioni locali su questo importante tema" ha detto il sindaco dolzaghese Paolo Lanfranchi sottolineando la pericolosità di simboli, parole ed atteggiamenti che, nonostante dovrebbero appartenere ormai al passato, riemergono periodicamente in diversi contesti. "Chiunque volesse firmare deve prendere appuntamento con l'ufficio anagrafe al numero 0341.451263. Inoltre saranno presenti dei banchetti per le firme durante le giornate di distribuzione dei sacchi grazie all'impegno dei consiglieri" ha concluso.

Paolo Lanfranchi, sindaco di Dolzago

"Anche presso il comune di Oggiono è possibile firmare - ha aggiunto il sindaco di Oggiono Chiara Narciso - e, personalmente, ritengo sia una proposta di legge molto importante. Credo, inoltre, sia stato un gesto importante quello del sindaco Maurizio Verona che si è rivolto a tutte le amministrazioni comunali inviando a ciascuna una lettera di sensibilizzazione che spiega le finalità e le motivazioni della raccolta firme".

Per firmare occorre prendere appuntamento con l'ufficio anagrafe chiamando il numero 0341266402.
Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco