Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.642.560
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 19 febbraio 2021 alle 10:36

Annone: bilancio di previsione 2021. Ci sono 150.000 € di entrate del piano Golf

Nel 2021 è previsto l’ingresso, nelle casse comunali, delle risorse derivanti dall’avanzamento del progetto integrato di intervento del Golf Club di Annone Brianza. La quota, pari a 150.000 euro, avrebbe dovuto essere versata entro il 31 dicembre 2020 ma l’amministrazione aveva chiesto di rinviare il pagamento all’anno successivo in modo da avere risorse subito spendibili. E così, la cifra, da utilizzare sulle opere pubbliche, è stata inserita nel bilancio preventivo 2021, approvato nel consiglio di mercoledì 17 febbraio, con l’astensione del gruppo di minoranza.
Della somma in ingresso, la quota che il comune può utilizzare è pari a 100.000 euro: la quota principale, pari a 70.000 euro, verrà utilizzata per sostituire i serramenti alla scuola materna. Il resto verrà impegnato per i lavori a villa Cabella: 20.000 euro serviranno per la sistemazione della tettoia nei pressi della cucina dove c’è un cortile interno e 10.000 euro per la sistemazione dei locali. Con l’alienazione si prevedono di impegnare 5.000 euro per le attrezzature degli uffici, 16.000 euro per l’impianto di video sorveglianza e 15.000 euro per le opere di tombinatura di Lario Reti Holding.
Le risorse provenienti dagli oneri di urbanizzazione saranno così impegnate: 500 euro per la sistemazione degli uffici, 2.400 euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche, 1.000 euro per il culto, 13.000 euro per l’impianto di video sorveglianza, 800 euro per l’impianto fotovoltaico e 100.000 euro per l’intervento di Lario Reti Holding. “Concludiamo la separazione delle acque e poi modificheremo l’assetto delle acque nere che parte dalla fontana e arriva a Valmadrera: comprende via San Cristoforo, via Ponte e via Fornace – ha spiegato il sindaco Patrizio Sidoti – La società  farà un intervento di 700.000 euro per la conduttura che non funziona e noi paghiamo l’asfaltatura”.


67.500 euro è la quota destinata alle spese correnti. Quest’anno peseranno sui conti 143.000 euro di rate mutuo annuali per villa Cabella. Nel 2022 scenderanno a 66.000 euro all’anno. “L’anno prossimo dovremmo andare in pareggio con le spese correnti” ha precisato aprendo a idee sul nuovo impianto del compostaggio per avere introiti. “Se riusciremo a fare un accordo positivo sull’impianto di bio metano, qualcosa potrebbe entrare nelle casse”.
Le entrate comprendono, per le voci principali, 100.000 euro di contributo dello stato, 40.000 euro di vendita dei magazzini di via Lecco e 625 euro per le sanzioni del codice della strada.  
Nel 2022 sono previste entrate per 137.000 euro di cui 50.000 euro di contributo statale, 900 euro di avanzo economico per le sanzioni del codice della strada e 5.000 euro di diritto di superficie. Sono previste spese per la sistemazione delle tettoie di villa Cabella e un nuovo deposito. Nel 2023, l’idea è di realizzare la rampa di discesa per disabili alla palestra.
Di fronte alla posizione neutra della minoranza, che non ha espresso particolari rilevazioni in quanto “su un bilancio preventivo non ci sono entrate e uscite certezza perché la valutazione complessiva va invece fatta sul conto consuntivo”, Sidoti ha risposto in questo modo: “Nei bilanci preventivi, dobbiamo almeno coprire le spese correnti, aspetteremo poi il consuntivo. L’unica certezza vera è l’impresa (il riferimento è al PII Golf, ndr) che ha presentato i progetti ed è meglio che inizi”.
Il primo cittadino ha poi voluto fornire qualche dato sul paese: Annone, alla fine del 2020, presentava circa 3.300 abitanti. Il saldo naturale è negativo: a fronte di 18 bambini nati, ci sono stati 25 deceduti. “Non ci sono debiti fuori bilancio e ci sono cinque dipendenti e altre due figure: una dipendente presso altri enti che svolge da noi 12 ore (vigile, ndr) e un istruttore contabile che arriva da Galbiate – ha aggiunto - Stiamo cercando di capire se, tramite un concorso, possiamo assumere qualche figura. Abbiamo incontrato una ragazza che lavora a Verderio, con un contratto a tempo determinato, fino ad aprile: è una categoria C1 e a noi andrebbe benissimo. Il sindaco me ne ha parlato bene”.
Sono state poi confermate le aliquote Imu per l’anno in corso: abitazione principale al 5,25 per mille, fabbricati rurali 1 per mille, fabbricati destinati a imprese costruttrici 2,50 per mille, fabbricati categoria D 10,3 per mille, fabbricati diversi 8,3 per mille, terreni agricoli esenti e immobili concessi in uso gratuito ad abitazione principale e a parenti in linea retta con un’aliquota al 5,50 per mille.
Conferma, infine, anche per l’addizionale Irpef che prevede quote a scaglioni: lo 0,50% per redditi fino a 15.000, 0,55% per redditi tra 15.000 e 28.000 euro, 0,60% tra 28.000 euro e 55.000 euro, 0,65% per redditi tra 55.000 e 75.000 euro e 0,70% per redditi superiori a 75.000 euro. Entrambi i piani di tassazione sono rimasti invariati rispetto all’anno precedente.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco