Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.561.434
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 02 marzo 2021 alle 21:18

Bulciago, Sicor: il Comune ottiene rassicurazioni sul prosieguo della bonifica

A seguito del comunicato diffuso questo pomeriggio dal Prefetto di Lecco Castrese De Rosa riferito all'incontro avvenuto in giornata tra le parti interessate dalla chiusura del sito di Bulciago dell'azienda Sicor, anche il sindaco Luca Cattaneo, presente al tavolo di mediazione, ha voluto commentare le ultime novità emerse in merito alla delicata vicenda.
Il primo cittadino ha infatti definito positivo l'incontro del pomeriggio, grazie proprio al dialogo instauratosi e alla condivisione dei rispettivi obiettivi avvenuta tra sindacati e azienda con la collaborazione della Provincia di Lecco.

Il sindaco Luca Cattaneo e il vicesindaco Raffaella Puricelli

Al tavolo anche il vicesindaco di Bulciago, Raffaella Puricelli, che con il primo cittadino ha rappresentato il Comune e in particolare l'istanza primaria dell'ente nella vicenda, ovvero il prosieguo delle operazioni di bonifica del sito.
"I sindacati con l'azienda hanno fatto un paio di incontri ed è emerso che le trattative stanno procedendo sulla scia del rispetto reciproco nel tentativo di risolvere la questione nel migliore dei modi" ha commentato il sindaco. "Il clima è disteso e l'azienda ha fatto presente di essere disponibile anche a una potenziale cessione del sito nel caso dovesse emergere un possibile acquirente, cosa che è emersa per la prima volta dall'inizio della vicenda. Insieme al vicesindaco siamo tornati sul tema ambientale e abbiamo fatto presente che il sito è oggetto di bonifica e per questo tutelato, quindi come amministrazione teniamo particolarmente affinché questa opera prosegua e che la zona venga lasciata pulita da residui in ogni caso. Su questo punto abbiamo avuto la rassicurazione da parte dei dirigenti Teva sul fatto che saremo coinvolti in un tavolo di lavoro e di condivisione anche con le altre autorità competenti, tra le quali Arpa. Abbiamo dunque avuto la conferma che in merito all'argomento anche da parte dell'azienda c'è la volontà di rispettare le normative ambientali senza interrompere quindi l'opera di bonificazione del sito".
In attesa di ulteriori comunicazioni, giovedì ci sarà un altro incontro tra le sigle sindacali e l'azienda sulla questione del ricollocamento del personale, mentre venerdì mattina si terrà una videoconferenza anche con la Regione, in particolare con la commissione quarta.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco