Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.646.781
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 05 marzo 2021 alle 10:54

Casatenovo: l’Istituto Fumagalli ospiterà il convegno 'Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere' col patrocinio del Parlamento Europeo

L’Istituto “Graziella Fumagalli” di Casatenovo è ancora una volta protagonista con un appuntamento di prim’ordine per la formazione a 360 gradi dei ragazzi. Nonostante l’imperversante pandemia, non è venuto meno l’impegno della Dirigenza scolastica nell’organizzazione di eventi che permettano agli studenti di confrontarsi con tematiche di primo piano tanto sul piano locale quanto su quello nazionale, col patrocinio del Parlamento Europeo e la collaborazione col Ministero dell’Istruzione.
Martedì 9 Marzo, su apposita piattaforma multimediale messa a disposizione dall’istituto, gli oltre 300 studenti del triennio degli indirizzi Alberghiero, Oss e Commerciale avranno modo di partecipare al convegno dal titolo “Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere”, che vedrà la partecipazione di ospiti di riguardo quali il Dr. Roberto Di Bella, Presidente del Tribunale dei Minori di Catania, Bruna Siviglia, Presidente dell’Associazione culturale BIESSE per il bene sociale, l’On. Anna Laura Orrico, già Sottosegretario al Ministero della Cultura (XVIII° Legislatura) e il Dr. Maurizio Molinari, Capo ufficio stampa del PE in Italia e responsabile dell’ufficio del Parlamento di Bruxelles a Milano.



Bruna Siviglia - Presidente Associazione BIESSE di Reggio Calabria, il Giudice Roberto Di Bella -
Presidente Tribunale Minori di Catania, Maurizio Molinari - Responsabile Ufficio a Milano del PE e capo ufficio stampa PE in Italia e l'On. Anna Laura Orrico - Ex-Sottosegretario alla Cultura

Il meeting online, che rientra fra i progetti Epas (European Parliament Ambassador School), consentirà ai partecipanti di approfondire le problematiche legate al rapporto fra i figli dei boss di mafia e le famiglie di provenienza, sottolineando l’importanza del distacco degli stessi dal clan e l’inserimento in contesti protetti, che permettano loro di scegliere una vita differente da quella dei loro parenti, riconoscendogli il cosiddetto “diritto di autodeterminazione”. In alcuni casi, anche i genitori seguono assieme ai propri figli programmi specifici di inserimento in un contesto di normalità, con possibilità di lavoro e studio.
La lezione che avrà modo di impartire il Dr. Di Bella, fautore di numerosi protocolli d’intesa coi Dicasteri dell’Istruzione, della Giustizia e delle Pari opportunità, va a colmare un vuoto legislativo in tal senso, dando un’alternativa reale a questi giovani, togliendoli dai tentacoli della malavita. Il giudice minorile, impegnato da anni nella battaglia per liberare i ragazzi dalla ‘Ndrangheta, coglierà l’occasione per descrivere la propria esperienza a Reggio Calabria, prima del trasferimento nella città etnea.



Il prof. Giambattista Marotta, il prof. Pio Bovenzi, il prof. Renzo Izzi e la professoressa Carmen Mazzullo

Un gruppo di 8-10 alunni avrà modo di approfondire ulteriormente i temi affrontati al termine degli interventi e le informazioni raccolte confluiranno nel materiale prodotto dai ragazzi per il ciclo di incontri che culminerà, fra fine aprile e i primi di maggio, con la Festa dell’Europa.
La presentazione dell’evento sarà affidata al Dirigente scolastico dell’IIS “Graziella Fumagalli” Prof. Renzo Izzi e ai docenti promotori Prof.ssa Carmen Mazzullo, Prof. Pio Bovenzi e Prof. Giambattista Marotta, da tempo impegnati nei progetti della scuola brianzola.
Per scaricare la locandina dell'incontro, CLICCA QUI.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco