Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.648.374
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 07 marzo 2021 alle 08:43

Oggiono, Bachelet: visita al real sito del Carditello online

I ragazzi dell’istituto Bachelet hanno visitato la residenza borbonica del Carditello, in provincia di Caserta. La didattica a distanza (DAD), imposta dalla situazione sanitaria, ha consentito un incontro virtuale con il direttore di un’importante realtà del patrimonio artistico italiano, il Real Sito di Carditello. Negli scorsi giorni, alcune classi quinte del liceo hanno partecipato all’incontro sulla piattaforma di  Microsoft Teams con il Roberto Formato, direttore della Fondazione Real Sito. “Ho avuto l’occasione di conoscere, a distanza, il dottor Formato - ha spiegato Stefania Coppetti, docente dell’istituto che ha promosso l’iniziativa - È una persona disponibile e desiderosa di far conoscere ai ragazzi la storia della fondazione e si è detto aperto anche ad accoglierci, quando le condizioni lo permetteranno”.

La preside Anna Panzeri, in alto la docente Stefania Coppetti e Roberto Formato

L’intervento, organizzato dalla docente nell’ambito delle attività di educazione civica promosse dal Dipartimento di Disegno e Storia dell’Arte, sul tema della tutela e valorizzazione del patrimonio artistico italiano, si è sviluppato nel corso di un’ora di lezione a cui hanno partecipato sia classi in presenza a scuola, ciascuna nella propria aula, sia alunni in DAD collegati da casa.

Il Real Sito di Carditello – San Tammaro

La Reggia di Carditello è una residenza borbonica dedicata alla caccia, all’allevamento dei cavalli di razza reale e alla produzione agricola sperimentale. Il suo direttore ha illustrato ai ragazzi, tramite immagini e video, l’immane lavoro che si è reso necessario per riportare agli antichi splendori l’edificio, progettato da Ferdinando IV di Borbone nel 1787. “La tenuta reale è stata così recuperata dal punto di vista architettonico, ma soprattutto è diventata un modello riscatto di una realtà molto difficile - ha proseguito la docente - Il Real Sito infatti è collocato nella Terra dei Fuochi, di cui è diventato prezioso elemento di legalità e di civiltà, attivatore di forze economiche e sociali, di programmi di benessere per la persona nell’ambito del recupero di antiche pratiche artigianali, come per esempio la produzione della mozzarella di bufala, che qui fu “inventata”. Gli studenti del Bachelet hanno potuto apprendere tramite le vive e appassionate parole del dottor Formato quanto importante sia la partecipazione della società civile per ottenere il riscatto di un importante elemento del patrimonio artistico che era in degrado in mano alla malavita”.

Un cavallo Persano era il simbolo di Francesco Baracca, poi ceduto ad Enzo Ferrari, il celebre cavallino rampante

Oltre alla mozzarella di bufala, il sito ha un’altra caratteristica: qui nacquero  e sono tuttora allevati i cavalli Persano, razza divenuta simbolo della Ferrari con l’arcinoto cavallino rampante.
Dal degrado a una sede di civiltà: la trasformazione del sito è stata completa ed è stata al centro dell’incontro con l’obiettivo di declinare l’educazione civica dal punto di vista della tutela del patrimonio italiano grazie al cittadino che può diventare promotore di tutela. “È questo lo scopo dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole: mostrare l’importanza dei  cittadini, col loro impegno e la loro partecipazione vigile,  nella collaborazione con le istituzioni per il miglioramento della società in cui tutti viviamo e di cui i monumenti artistici sono tangibile prova da preservare per il futuro” ha concluso la docente.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco