Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.740.806
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 16 marzo 2021 alle 07:59

Suello: 7 casi di Covid e un decesso. Il sindaco sui vaccini

Il sindaco Valsecchi
Una nuova perdita a Suello. A distanza ormai di un anno dall'arrivo del Covid anche nel piccolo comune, si è registrato un altro lutto: l'amministrazione comunale si è infatti unita al dolore della famiglia per la perdita di Remo Aldeghi, 82 anni, molto conosciuto in paese per essere un frequentatore del circolo, che discuteva e si interessava di quello che succedeva.
"È passato un anno da quando il Covid ci ha costretto a fare i conti con questa realtà, costellata da continue perdite che rimangono vive nei nostri ricordi - ha detto il sindaco Giacomo Valsecchi - Noi non ci siamo abituati al conteggio serale dei decessi, ai trend statistici, al numero di tamponi effettuati quotidianamente, alle curve di crescita; la nostra piccola comunità sa perfettamente che dietro molti di questi numeri ci sono persone che conoscevamo da sempre e che adesso non ci sono più".
Il primo cittadino ha anche informato in relazione al numero di positivi registrati in questi ultimi giorni: "Dopo alcuni mesi di contagi contenuti anche a Suello i casi sono in aumento. Solo negli ultimi tre giorni siamo passati da 0 a 7 nuovi casi. Facciamo appello, come sempre, al nostro senso di responsabilità individuale e di comunità, rinnovando l'invito a rispettare tutte le regole".
In relazione alla vaccinazione degli anziani over 80, Valsecchi si è detto favorevole all'individuazione di una struttura di riferimento per tutto il territorio, come il Palabachelet, per il quale la conferenza dei sindaci si è già mossa chiedendo di poterlo utilizzare a questo scopo: "All'inizio ero per gli spazi che avevamo concesso per i vaccini anti influenzali. Lo scorso anno abbiamo reso disponibile il poliambulatorio anche per i comuni di Bosisio Parini e Cesana Brianza: i medici, in due giornate, hanno concluso la campagna - ha sostenuto - Questo però è un caso diverso: siccome questi vaccini arrivano con il contagocce, è difficile da organizzare per ogni singolo paese. Se ci uniamo, invece, è più gestibile. Nel nostro caso so che i medici hanno già dato la disponibilità, ma non hanno ancora avuto riscontri".
Gli over 80 da vaccinare a Suello sono poco meno di un centinaio di persone. "Forse ATS avrebbe dovuto coinvolgere di più i comuni: ci hanno chiesto gli spazi che potevamo mettere a disposizione e, dopo aver inviato tutto, non abbiamo ricevuto nessuna risposta. Intanto, i cittadini che non hanno ricevuto la chiamata si rivolgono a noi. ATS non ci sta comunicando nulla, nemmeno le persone che non richiedono il vaccino: non tengono conto che possono esserci cittadini non iscritti perché magari soli o non in grado di iscriversi in autonomia perché non sanno usare i mezzi informatici. Se noi lo sapessimo, potremmo dare loro una mano nella procedura".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco