Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.785.614
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 19 marzo 2021 alle 08:50

Oggionese: i sindaci annunciano l'avvio delle vaccinazioni al PalaBachelet. ''Dispiace partire in ritardo''

Il PalaBachelet a Oggiono
Il PalaBachelet di Oggiono sarà il centro vaccinale dedicato agli ultraottantenni dell'oggionese. La struttura di proprietà della Provincia di Lecco è stata da tempo individuata e scelta per le caratteristiche che è in grado di offrire.
Anche grazie agli spazi ampi potrà ospitare più linee vaccinali operanti simultaneamente. In questa fase della campagna di vaccinazione anti covid a recarsi presso l'edificio situato in via Bachelet a Oggiono, a breve distanza dall'omonimo istituto scolastico, saranno i cittadini ultraottantenni dei comuni di: Annone di Brianza, Bosisio Parini, Castello di Brianza, Cesana Brianza, Colle Brianza, Costa Masnaga, Dolzago, Garbagnate Monastero, Molteno, Nibionno, Oggiono, Rogeno, Sirone e Suello. I cittadini riceveranno la convocazione attraverso un messaggio sms oppure telefonicamente.
«Siamo contenti di essere riusciti a partire con il polo vaccinale grazie alla collaborazione dei medici di base e della cooperativa Cosma che sta svolgendo un grandissimo lavoro di coordinamento e di raccordo con ATS» hanno spiegato - attraverso un comunicato - i sindaci dei comuni dell'oggionese coinvolti che hanno inoltre precisato: «Dispiace che questo avvio arrivi un po' in ritardo rispetto ad altri territori. Ciò non è dovuto alla mancanza di volontà delle Amministrazioni Comunali che si sono mosse per tempo mettendo a disposizione spazi e volontari ma, dalla difficoltà organizzativa e dalla limitata disponibilità di vaccini».
Nell'organizzazione logistica della campagna vaccinale avranno un ruolo anche i volontari della Protezione Civile dei vari comuni che dovranno in sicurezza gestire l'afflusso e il deflusso dei cittadini verso il centro vaccinale.
«Guardiamo con determinazione all'immediato futuro. Vogliamo partire bene e procedere senza indugi per recuperare» hanno concluso i sindaci dell'oggionese.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco