Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 270.215.997
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 21 marzo 2021 alle 15:01

Pallamano Molteno: ottimo pareggio a Bolzano

Carlo Sperti
Il Salumificio Riva Molteno esce a testa alta dal match esterno disputato sabato pomeriggio a Bolzano, partita valida per la quinta giornata di ritorno del campionato della Serie A Beretta.
Finisce in perfetta parità (22-22) la sfida tra i locali del Bozen, e la compagine lecchese. Un punto che muove la classifica, che conferma l’ottimo momento che sta attraversando la squadra del tecnico Onelli, ed il buon gioco che sta mettendo in atto. Rimane il rammarico, indubbiamente, che il Molteno è andato ad un soffio nel vincere a Bolzano. E nessuno avrebbe gridato allo scandalo. Un Salumificio Riva Molteno volitivo, compatto, concreto e sempre sul pezzo. Sorride a metà il coach Onelli che si esprime così al termine della partita: "Anche oggi abbiamo dimostrato il nostro valore. Fare punti a Bolzano è sempre un’ impresa. Peccato per l’ultima azione dove ci è stato fischiato un passivo inesistente. Ma  bisogna solo rimarcare ciò che hanno fatto i ragazzi. Devo fare solo i complimenti a questi ragazzi, che lavorano bene in settimana e danno sempre tutto in partita. Sottolineo l'importanza di chi gioca meno, sempre pronto a contribuire alla causa. Questo vuol dire essere squadra ed un vero gruppo.E’ il Molteno che voglio! Adesso - conclude Onelli - ci aspettano due partite fondamentali nello spazio di pochi giorni (mercoledì turno infrasettimanale contro Cingoli e sabato prossimo a Fondi ). I ragazzi sanno che adesso bisogna pensare alla prossima partita".
Ed ora cronaca della partita.
I padroni di casa partono bene, realizzando tre reti consecutive. Gli oro nero sono comunque in partita. Segnano Knezevic e doppietta di Sperti (3-3).  Il Molteno riesce, a trovare un gap di due reti, situazione che manterrà fino alla conclusione dei primi trenta minuti di gioco, dove il primo tempo si conclude 10-12.
Si ritorna in campo con il Bolzano che è sempre reattivo e determinato a ribaltare il risultato. Al 6’ minuto la partita ritorna in perfetta parità (14-14). Il match è equilibrato con il Molteno che però deve sempre rincorrere una rete di scarto che si protrae per tutto il secondo tempo. Ad ottanta secondi dal suono della sirena, arriva la rete di Giacomo Redaelli del 22 pari. Nel finale il Molteno ha la palla anche per vincere il match. Nulla da fare, peccato, anche se il Molteno di oggi non deve recriminare nulla contro i vice campioni d'Italia del Bolzano.
Da segnalare ancora una volta uno strepitoso Randes, una meravigliosa prova del cecchino Carlo Sperti, coadiuvato dal rientrante Marko Knezevic.
Un plauso comunque a tutta la squadra di questo rivitalizzato Molteno, che nel girone di ritorno ha già totalizzato cinque punti, ma soprattutto una convinzione nei propri mezzi che fa ben sperare per il futuro imminente e per l'obbiettivo della salvezza nel massimo campionato.

Salumificio Riva Molteno: Zanoletti, Redaelli 2, Galizia 1, Mella, Dedovic, Sperti 8, Dall’Aglio, Tagni, Riva, Gligic, Beretta, Dell’Orto, Knezevic 6, Soldi 3, Alonso 2, Randes.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco