Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.830.217
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 23 marzo 2021 alle 08:12

Molteno: sottopasso alla stazione per i pedoni. Rfi prevede il fine lavori nel 2023

Nuovo sottopassaggio pedonale alla stazione di Molteno. L'annuncio dell'opera per attraversare i binari in sicurezza è stato dato dai responsabili di Rete ferroviaria italiana (Rfi) all'amministrazione comunale, incontrata ieri mattina per discutere in realtà di un'altra questione. Da qualche tempo, infatti, in comune giungevano lamentele dei cittadini residenti per una serie di rumori, spesso anche in orario notturno, nei pressi dello scalo ferroviario. Lo spazio, che un tempo veniva utilizzato dalla società Colombo Trasporti, appartiene ora al gruppo ferrovie dello stato italiane.

Il passaggio a livello accanto alla stazione, nel centro di Molteno

"I lavori in realtà non avvenivano sullo scalo ferroviario ma perché Rfi aveva appaltato alcuni lavori di sistemazione della linea: la sede del cantiere era Molteno, ma il treno si spostava lungo la linea. Lo scarico di merci, però, avveniva anche di notte con lo scarico di sassi" ha spiegato il sindaco Giuseppe Chiarella, che meno di un mese fa aveva già avuto modo di incontrare l'altra società coinvolta nella realizzazione dei lavori, Valsecchi Armamento Ferroviario. "Li ho incontrati a fine febbraio e mi avevano comunicato che avrebbero concluso i lavori alla prima settimana di marzo. Questo è effettivamente avvenuto: l'attività rumorosa al momento è terminata".
Alcuni di questi lavori hanno interessato anche la stazione ferroviaria di Molteno: sono stati infatti posizionati nuovi semafori e rinnovate parti della linea.
Il colloquio odierno con Rfi è stata quindi l'occasione, per il primo cittadino, di confrontarsi con la società per capire qual è la prospettiva futura sulla linea ferroviaria. "Mi hanno confermato che per ora non ci saranno altri lavori. Ho però chiesto di avere, in
Il sindaco Giuseppe Chiarella
futuro, un confronto stabile sul tipo di attività che andranno a porre in essere, che vada oltre la mera comunicazione che riceviamo oggi sull'avvio delle opere".
La società, in questa occasione, ha illustrato al primo cittadino un progetto che presto riguarderà la stazione di Molteno. "La stazione sarà interessata da lavori di riqualificazione importanti, tra cui la realizzazione di un attraversamento pedonale mediante un sottopasso con ascensori per disabili e passeggini e l'innalzamento della banchina che consentirà di accedere con facilità ai treni" ha detto Chiarella.
La richiesta formale di avvio lavori non è ancora stata presentata agli uffici comunali: il crono programma indicato prevede l'avvio del cantiere dalla fine dell'anno con conclusione nel 2023. Il sottopassaggio verrà realizzato nei pressi dei bagni attualmente esistenti: progetti simili possiamo oggi trovarli oltre che alla stazione di Lecco, anche a Merone.
"Ho fatto presente ai referenti che è necessario un coordinamento per un'attività di cura generale, non solo della stazione, ma anche dello spazio che arriva fino al passaggio a livello - ha poi sostenuto Chiarella - Visto che lo scalo è una sorta di cantiere sempre aperto, deve esserci una certa cura del decoro, a maggior ragione considerando che nel nostro caso si torva in centro paese. Da parte nostra abbiamo manifestato la volontà di collaborare se dovessimo porre in essere azioni, come il taglio dell'erba".
Sulla creazione del sottopassaggio, il sindaco ha così commentato: "Metterà in sicurezza l'attraversamento che oggi costituisce un elemento di pericolo. Dal momento che andiamo verso una maggiore informatizzazione delle stazioni e dunque verso un minore impiego di personale, tutto deve essere posto in sicurezza. Apprezzo che Molteno sia ancora al centro dell'interesse di Rfi: la collocazione geografica è di interesse per la società".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco