Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.365.689
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 23 marzo 2021 alle 12:45

Oggiono: taglio del nastro alla Rsa Sironi per la stanza degli abbracci dono dello SPI CGIL

Dopo lunghissimi mesi di attesa per gli ospiti della RSA oggionese Fondazione Dr. Luigi e Regina Sironi sarà finalmente possibile riabbracciare in sicurezza i propri cari. Proprio questa mattina è stata infatti inaugurata presso la struttura la Stanza degli Abbracci, un'installazione gonfiabile con divisorio fisso e manicotti monouso donata dallo SPI CGIL di Lecco che permette agli ospiti e ai parenti di scambiarsi carezze ed abbracci senza preoccupazione. Sotto gli occhi emozionati dei presenti due famiglie hanno potuto ricongiungersi colmando la distanza che per lunghi mesi ha portato sconforto e solitudine.

Alcune immagini dell'inaugurazione di questa mattina

"Come sindacato dei pensionati rientra tra i nostri primari obbiettivi dare un piccolo sollievo rispetto ad un'emergenza enorme, quale la solitudine degli anziani, che purtroppo si manifesta sia all'interno che all'esterno di queste strutture. Vogliamo, al tempo stesso, sottolineare le necessità di un sostegno nei confronti delle RSA che, soprattutto in questo periodo, stanno gestendo una situazione di complessità e difficoltà notevole" ha detto Giuseppina Cogliardi, segretaria generale SPI CGIL di Lecco, che ha deciso di estendere l'iniziativa promossa dal sindacato dei pensionati lombardo donando l'istallazione anche ad altre strutture del comprensorio territoriale.


Diego Riva, Sergio Appiani, Giuseppina Cogliardi, il sindaco Chiara Narciso

"Abbiamo deciso di donare altre due stanze degli abbracci ad altre case di riposo della Provincia. Non è escluso che ci saranno altre iniziative per poterne attrezzare altre, nel rispetto della progettualità di ognuna" ha spiegato, sottolineando la volontà, da parte del sindacato, di partecipare ad ogni iniziativa che sia un piccolo passo in avanti rispetto al tema preoccupante dell'isolamento degli anziani. "Compiamo questo gesto consci del fatto che questa situazione pandemica non sia, purtroppo, giunta al termine. Riteniamo, però, che sia importante volgere uno sguardo attento e premuroso agli anziani, troppo spesso messi in secondo piano" ha aggiunto Diego Riva, segretario generale CGIL Lecco, ringraziando tutti gli intervenuti.

Presente all'inaugurazione anche il sindaco Chiara Narciso che ha rivolto un sincero ringraziamento ai promotori dell'iniziativa e alla fondazione per la disponibilità. "Sentire questa vicinanza dopo un periodo così lungo e difficile ci allieta. Ci rende felici sapere che finalmente i nostri ospiti possono avere un contatto fisico con i propri cari, non soltanto visivo. In questa situazione di grande allerta, che coinvolge ospiti e operatori, questo è un meraviglioso regalo" ha concluso, a nome di tutti gli operatori, il presidente della fondazione Dott. Sergio Appiani.
Sa. A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco