Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 274.064.378
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 26 marzo 2021 alle 09:14

Castello B.za: il consiglio comunale approva l’adesione al 'Controllo di vicinato'

Assente il sindaco Aldo Riva, la seduta consiliare di giovedì 25 marzo è stata presieduta dal vicesindaco Mario Pirovano. Tre i punti su cui gli amministratori comunali presenti sono stati chiamati a deliberare. L’adesione al protocollo d’intesa per il controllo di vicinato è stato sicuramente uno degli argomenti che susciterà maggiore interesse fra gli abitanti brianzollesi.  La delibera è stata approvata dall’aula all’unanimità con il parere favorevole espresso anche dai consiglieri di minoranza del gruppo della Lega. Con l’approvazione della delibera è stato dato mandato al sindaco di sottoscrivere il protocollo d’intesa presso la Prefettura di Lecco. Successivamente si aprirà una fase di attuazione che dovrà coinvolgere la cittadinanza come lo stesso vicesindaco Pirovano ha spiegato all’aula.



Strumento, il controllo di vicinato, che «unitamente al sistema di videosorveglianza» servirà a dare maggiore sicurezza al paese ha spiegato Pirovano. Fermo restando le regole che lo disciplinano. «I documenti inviati spiegano bene cos’è e cosa non deve esser ha dichiarato il vicesindaco all’aula in riferimento al controllo di vicinato.
I consiglieri hanno poi approvato all’unanimità anche una variante del piano regolatore cimiteriale che recepisce a sua volta la variante del Pgt approvata in precedenza. Di fatto viene introdotta una riduzione dell’espansione dell’area cimiteriale nella zona verso la strada che porta in località Castello. Sulla vicenda pende da anni un ricorso presentato al Tar – Tribunale Amministrativo Regionale – da parte di una società privata.
In chiusura di seduta l’aula ha approvato il nuovo Piano economico finanziario – Pef – valido per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Determinerà il livello del tributo Tari che – secondo quanto dichiarato dal vicesindaco – dovrebbe essere leggermente inferiore a quanto veniva corrisposto dai cittadini tre anni fa.
Infine, in chiusura di seduta, l’assessore alla Cultura Elena Formenti ha ricordato il concorso fotografico organizzato in occasione della Pasqua. Già attivo è aperto alla partecipazione di tutti i cittadini di Castello Brianza che possono inviare le immagini direttamente online.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco