Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.370.004
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 27 marzo 2021 alle 08:45

Oggiono: l'istruttore di agility dog Alessandro Corradi in tv con il suo border collie Bronx

"È stato per me motivo di grande emozione ed orgoglio poter rappresentare la disciplina che amo in diretta televisiva all'interno di un'emittente del calibro di Sky" ha detto Alessandro Corradi, istruttore professionista ed educatore cinofilo oggionese, ospite negli scorsi giorni del programma di Adriana Volpe "Ogni Mattina" in onda su Sky TV8.
In compagnia di Bronx, il border collie con il quale gareggia, ha ripercorso le tappe della sua carriera cinofila spiegando la disciplina dell'agility dog, di cui è tecnico istruttore ed atleta agonista.

Alessandro Corradi

"Fin da bambino sono sempre stato appassionato di animali e nel 2007 è arrivato il mio primo cane: un boxer di nome Artù. La mia carriera cinofila ha avuto inizio nel 2010 quando, successivamente al conseguimento del diploma di istruttore cinofilo, ho iniziato a muovere i primi passi in cinofilia presso il Gruppo Cinofilo Lecchese" ha spiegato, cogliendo l'occasione per ringraziare il presidente Roberto Tavola per l'opportunità e Ferdinando Daloiso, il suo primo maestro.
In questi anni, oltre ad occuparsi di educazione di base, si è avvicinato all'agility dog partecipando alle prime gare con Nike, una femmina di american staffordshire terrier.

"Nel 2015 sono passato al Gruppo Cinofilo Monzese Corona Ferrea presso il quale, oltre ad occuparmi sempre di educazione di base, il mio percorso è proseguito sotto la guida di Ezio Bertuletti, coach e maestro. Sono giunto nelle massime categorie delle principali federazioni con Spartaco, il mio border collie. In questi anni ho anche gareggiato con cani non di mia proprietà, Bronx, un border collie, e Napo, pastore belga malinois, dei quali ringrazio i proprietari per la fiducia datami" ha aggiunto.

VIDEO

L'agility dog è una disciplina cinofila sportiva a tutti gli effetti, uno sport di squadra, in cui la squadra è appunto composta da un conduttore ed il proprio cane. I due affrontano un percorso ad ostacoli, cercando di non commettere errori, eseguendolo nel minor tempo possibile. Nasce in terra britannica verso la fine degli anni ‘70 ed arriva in Italia verso la fine degli anni ‘80. "Come altre discipline cinofile, l'agility dog consolida il rapporto uomo cane ed è molto utile per la salute psicofisica dei nostri amici a quattro zampe. Può essere svolta sia a livello agonistico ma anche amatoriale, l'importante è rivolgersi a persone qualificate che sappiano accompagnarvi al meglio all'interno di questo meraviglioso sport".

Ha poi sottolineato l'importanza di svolgere l'attività di addestramento con il proprio animale. "Il cane al giorno d'oggi è un animale sempre più inserito nella nostra società, diventa quindi di fondamentale importanza che siano soggetti educati e che i loro proprietari siano in grado di saperli gestirli nelle varie situazioni che si presentano nella vita quotidiana". In questi casi, dunque, figure come addestratori ed educatori si rivelano di fondamentale importanza, soprattutto se di comprovata capacità ed esperienza. Vi sono inoltre razze o soggetti che necessitano di una vita più dinamica, ecco quindi che le varie discipline cinofile possono tornare utili per garantire all'animale un corretto appagamento fisico e mentale, oltre che a consolidare il rapporto e l'intesa con il padrone.

"Nel mio futuro sicuramente vorrei continuare a svolgere quello che reputo essere il lavoro più bello del mondo, aiutando i proprietari a vivere una relazione corretta e felice con il proprio cane, proseguendo quindi sia con l'addestramento di base che con l'agility dog. Spero in futuro di riuscire a realizzare i miei sogni nel cassetto: diventare campione italiano e poter vestire la maglia azzurra della nazionale. Per ora, però, penso a giocare e divertirmi nella preparazione di Athena, la mia nuova cucciola, oltre che a godermi al meglio la vita in compagnia di tutti i miei cani" ha concluso.
Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco