Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.830.662
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 27 marzo 2021 alle 12:11

Barzago: contagi in aumento, in attesa dei vaccini a tutti gli over80

Il sindaco Mirko Ceroli
Nel Comune di Barzago la situazione dei contagi è in aumento con 5 nuovi casi registrati questa settimana e 2 cittadini ricoverati in ospedale. Restano in quarantena a domicilio 12 persone in totale, distribuite su 5 famiglie ed entro gli inizi di aprile, salvo complicazioni, tutti termineranno la quarantena, previo tampone negativo. Nel dare la comunicazione, il sindaco Mirko Ceroli ha commentato positivamente anche la notizia che vede Anci Lombardia entrare a far parte della cabina di regia del piano regionale di vaccinazione anti covid-19, coordinata da Guido Bertolaso, consulente del presidente di Regione Attilio Fontana. "Il Presidente lombardo ha ammesso, finalmente, che i sindaci sono indispensabili per la gestione dell'emergenza. Meglio di chiunque altro, i sindaci conoscono le esigenze della propria gente e dei territori e possono dare un valore aggiunto nella soluzione dei disguidi. Auspico pertanto che alle parole seguano i fatti e che sia permesso, realmente, a noi sindaci di riaprire i centri vaccinali sovracomunali che sono già pronti ad operare e ad accogliere i cittadini da vaccinare, senza perdere altro tempo prezioso" ha commentato il sindaco. ATS Brianza sta infatti cercando di recuperare sulle liste di attesa e di risolvere i vari problemi tecnici che hanno creato il caos. Negli ultimi giorni sono stati vaccinati al CAB di Barzanò o nei vari ospedali alcuni over 80 barzaghesi, in attesa da settimane, tra cui una concittadina di 97 anni compiuti, tra le più anziane del paese. Il primo cittadino ha poi proseguito sul tema vaccinazioni. ''ATS Brianza ha dichiarato che entro Pasqua tutti gli over 80 del lecchese saranno chiamati (con un SMS o una telefonata) e avranno l'appuntamento. Nessuno deve essere lasciato indietro! Ho fatto richiesta, tempo fa, di avere gli elenchi di chi ha chiesto di essere vaccinato, così da monitorare meglio l'andamento; al momento resto ancora in attesa. I Servizi Sociali e la Croce Verde di Bosisio Parini sono a disposizione per il trasporto per chi non ha parenti prossimi o è in difficoltà. Prosegue poi la vaccinazione del personale scolastico ed è iniziata quella per chi è impegnato nei servizi di trasporto comunale mentre questo sabato è stato il turno degli assistenti sociali della zona, tra cui la nostra".
In particolare, per la vaccinazione a domicilio (in caso di patologie serie o problemi di mobilità) l'invito è quello di insistere con il proprio medico curante o con il numero ATS: call-center-covid-039 236 9000.
In attesa dell'avvio delle vaccinazioni per altre leve e categorie, è sempre fatto obbligo di rispettare le misure di prevenzione per tutti, dai bambini agli anziani ed in ogni luogo, all'interno e all'esterno: mascherina, igiene delle mani e distanziamento.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco