Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.006.650
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 28 marzo 2021 alle 10:55

Oggionese: striscione fuori dalle scuole. ''Riapertura subito''


I militanti dell'associazione "Ad maiora leucum'' hanno affisso all'estero degli istituti superiori Bovara e Parini di Lecco e di due scuole secondarie di Oggiono e Costa Masnaga alcuni striscioni per chiedere la riapertura di tutte le scuole subito.

Un appello affinchè la decisione del governo di riportare i ragazzi in aula dal 7 aprile non sia ristretta solo fino ai 12 anni ma comprenda tutti gli studenti.

SCUOLE TUTTE APERTE SUBITO!!

Così recitano gli striscioni affissi questa mattina dai militanti dell’Ass. Ad Maiora Leucum fuori da due istituti superiori, Bovara e Parini, e da due scuole secondarie di primo grado, Oggiono e Costa Masnaga.
Un messaggio chiaro, netto e preciso che vuole contrapporsi ad un anno di confusione, continue promesse mancate e false rassicurazioni.
RIAPRIRE IMMEDIATAMENTE TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO.
Il Governo ha detto che il 7 aprile potranno tornare in classe, indipendentemente dalla zona in cui ci troveremo, i bambini fino ai 12 anni, ovvero dall’asilo nido alla prima media.
Ma per noi TUTTI i ragazzi sono importanti allo stesso modo.
TUTTI i ragazzi, di qualsiasi età, hanno bisogno di istruzione e socialità attraverso la scuola in presenza.
E questo soprattutto per il loro futuro ma non da meno per il futuro della nostra nazione.
Il fatto che a Roma, invece di premere per far tornare questi ragazzi sui banchi di scuola si stia pensando di dar loro un voucher per l’assistenza psicologia è ABERRANTE.
E per fare, per un attimo, un salto nel passato, vogliamo ricordare che gli istituti scolastici non furono chiusi nemmeno sotto i massicci bombardamenti americani, ANZI.
Furono proprio quei ragazzi il motore del successivo boom economico.
Cosa immaginiamo per le prossime generazioni?
Una società di lobotomizzati che riescono ad interagire solamente dietro a uno schermo?
NO GRAZIE.
RIAPRIAMO SUBITO, SENZA SE E SENZA MA.


AD MAIORA LEUCUM

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco