Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.367.935
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 30 marzo 2021 alle 15:58

Missaglia, Covid: 55 casi e per i vaccini il riferimento sarà l'Inrca

Nuova comunicazione sull'andamento Covid a Missaglia a firma del primo cittadino Bruno Crippa. Nella nota diffusa in queste ore il sindaco esprime preoccupazione per i nuovi casi di contagio registrati negli ultimi giorni in paese, segno che il virus e le sue varianti non cessano di ''colpire''. Per quanto riguarda i vaccini invece, per gli over 80 missagliesi il riferimento sarà Inrca di Casatenovo a partire dal 7 aprile prossimo. A questo proposito Crippa non manca di esternare qualche perplessità relativamente alla gestione di questa delicata ed importante partita.
Di seguito il suo comunicato:

diddscalia
Cari concittadini,
I dati odierni ci confermano 55 contagiati a Missaglia. Sono 8 in più rispetto alla ultima comunicazione.
E' un andamento che ancora preoccupa perché caratterizzato da una persistente diffusione del virus e sue varianti come negli altri Comuni del territorio.
La popolazione coinvolta appartiene a tutte le fasce di età con prevalenza dei contagi nei nuclei familiari.
Forse stiamo raggiungendo una fase di stabilità se consideriamo i dati riportati dal "cruscotto" in questi ultimi giorni.
Per i vaccini, stiamo assistendo ad una gestione che crea confusione, e i nostri cittadini sono disorientati.
Il centro vaccinale locale, richiesto da noi sindaci, presso l'INRCA di Casatenovo si aprirà, a quanto pare, solo dopo il 7 Aprile.
Da quello che abbiamo capito, mentre gli hub (grossi centri) serviranno per la vaccinazione di massa, i piccoli centri, come sono definiti siti come l'INRCA, lavoreranno prima di tutto per completare la somministrazione del vaccino agli over 80. Poi toccherà alle persone fragili e quel che resta del personale scolastico.
E' una scelta che non condividiamo. Sarebbe stato il luogo ideale per il nostro territorio.
Ci abbiamo messo tutta la nostra apertura e sollecitudine, mettendo a disposizione volontari, infermieri, associazioni e organizzazione, unitamente al consenso e disponibilità dei nostri Medici di Base.
Non si sa chi gestirà gli over 80 allettati e quelli che non possono muoversi da casa E' passato un mese dalle richieste inoltrate dai Medici di famiglia, ma queste persone continuano ad essere lasciate sole.
Ci dispiace.

Per necessità: sindaco@comune.missaglia.lc.it

Il sindaco Bruno Crippa
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco