Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.779.449
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 01 aprile 2021 alle 11:32

Cestini e abbandono rifiuti: che fare?

Spett. Redazione
Ho letto la proposta di Adiconsum per contrastare l'abbandono dei rifiuti.
Sono d'accordo ma la proposta di aumentare i cestini e la periodicità dello svuotamento non mi convince.
Mi limito a Casatenovo ma la situazione è simile negli altri Comuni.



I cestini a meno che non vengano abbinati con una telecamera, sono come il miele per le api. Attirano rifiuti di ogni tipo, comprese borse intere, che andrebbero conferiti in altro modo.
Ogni giorno vengono raccolti sacchi di rifiuti contenenti bottiglie, lattine, porta pizze ecc. ecc. Il tutto riempe l'ape comunale che fa il giro e probabilmente finisce tutto nell'indifferenziata.
I costi della raccolta e della mancata differenziazione pesano non poco sul bilancio comunale.



La cosa da fare è semplice e impopolare: TOGLIERE TUTTI I CESTINI e come in montagna ognuno si porta a casa i suoi.
Ad esempio in piazza Mazzini: 4 cestini eppure a terra è piena di mozziconi.
Magari una legge o delibera comunale che obblighi chi fuma ad avere con sé ed usare un porta mozziconi. Non vi è rifiuto che non può essere smaltito senza cestini.
Certo i proprietari di cani non saranno d'accordo,qualcuno dirà che non siamo in Svizzera. Eppure alcuni Comuni hanno intrapreso questa scelta.



Come altri Comuni hanno avviato la scelta di censire il DNA di tutti i cani per eliminare i ricordini sui marciapiedi.
Inoltre le multe per gli abbandoni di rifiuti dovrebbero essere molto più salate, altro che i 100 euro comminati a Monticello.
Il controllo e le multe sono l'unico deterrente........ ma lo sappiamo il personale non è sufficiente e ogni multa fa diminuire il consenso.
Sperando che le cose migliorino.
Cordiali saluti
Vincenzo Campanella
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco