Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 270.221.802
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 03 aprile 2021 alle 09:22

Barzanò, approvati il DUP e il bilancio: il consiglio destina 130mila euro ai minori

"Il coronavirus ha avuto un forte impatto sul nostro bilancio", ha esordito il sindaco di Barzanò Giancarlo Aldeghi durante la discussione del DUP e del bilancio di previsione per gli anni 2021-2023. Se da una parte il documento unico di programmazione traccia le linee operative e politico-strategiche, dall'altra il bilancio dettaglia il pensiero con numeri, entrate ed uscite. "Nel DUP troviamo lo stato di avanzamento del programma di inizio mandato, che anno dopo anno viene aggiornato", ha spiegato il sindaco. Naturalmente, anche quest'anno il bilancio verrà influenzato dall'andamento del Covid: "avremo delle minori entrate, che andranno gestite in modo adeguato, anche rispetto ai ristori che arriveranno. Il bilancio è in continua evoluzione ed è un po' più complicato da tenere sotto controllo rispetto agli anni pre-covid", ha sottolineato Aldeghi prima di passare all'illustrazione delle cifre più nel dettaglio. L'amministrazione comunale di Barzanò ha, in ogni caso, cercato di mantenere le spese dei servizi il più basse possibili. Nel bilancio approvato non era inclusa la tassa sui rifiuti che ha subito una rimodulazione da parte dell'Arera e verrà portata in approvazione a giugno.


I consiglieri collegati da remoto

Proprio sul versante della raccolta differenziata, il sindaco ha ricordato che presto partirà in via sperimentale la raccolta puntuale: "Saremo portati a produrre meno indifferenziato perché la tassa che pagheremo verrà influenzata da quanti sacchetti rossi produrremo". A seguire, il sindaco ha dato lettura e spiegazione delle cifre più significative del bilancio: "la voce più importante, di 450 mila euro, è l'apertura del mutuo per l'acquisizione della piscina. Abbiamo già firmato un accordo preliminare e versato una parte, questo mutuo serve per poter chiudere l'acquisto ed essere comproprietari con Missaglia e Monticello".
C'è un altro accordo che l'amministrazione di Barzanò ha stretto con l'asilo nido privato del suo territorio. Infatti, il micronido gestito dalla scuola materna ha solamente dieci posti, per questo la maggioranza ha stipulato una convenzione con l'asilo nido privato di Barzanò in modo che a tariffe agevolate vengano garantiti altri dieci posti alle famiglie che ne avessero bisogno. Infine, l'ultimo importante aumento si nota nel settore dei servizi sociali, per due motivi, ha spiegato il sindaco Aldeghi: "Rete Salute, per note vicende, ha rivisto le tariffe dei servizi che sono aumentate. L'aumento è dato però soprattutto dagli interventi a favore dei minori, per via degli educatori che prestano servizio a casa e/o a scuola, dei provvedimenti giudiziari a cui sono sottoposti alcuni minori e così via. Al momento per i minori arriviamo a 130 mila euro a loro destinati".
I consiglieri di minoranza hanno fatto notare che effettivamente si tratta di parecchi soldi. "È vero, ma nel giro di quattro anni il costo degli educatori mandati a scuola è triplicato, soprattutto perché sono aumentati i casi di bambini che hanno bisogno di un accompagnamento. Se prima c'erano 4 o 5 bambini, ora ne contiamo circa 30. Pensiamo che questo sia dovuto sia a una maggiore attenzione nei loro confronti, sia all'aumentato disagio sociale da parte di qualche famiglia, ma questo non lo so dire con certezza", ha commentato Aldeghi.
Per concludere, il sindaco ha voluto ribadire che quest'anno il contributo per l'asilo sarà inferiore agli 85 mila euro garantiti lo scorso anno. Sia il DUP che il bilancio hanno incontrato l'approvazione della maggioranza e l'astensione dei quattro consiglieri di minoranza.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco