Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 270.218.179
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 08 aprile 2021 alle 09:07

Suello: è mancato Giuseppe Valsecchi, storico macellaio

Ennesimo lutto a causa del Covid-19. Il comune di Suello ha infatti tributato l’ultimo saluto ieri, mercoledì 7 aprile a Giuseppe Valsecchi, storico macellaio con bottega a pochi passi dalla piazza della chiesa. “Oggi abbiamo salutato il nostro compaesano, anche lui vittima del Covid dopo giorni di malattia - ha ricordato il sindaco Giacomo Valsecchi - Non si è tenuto un vero e proprio funerale, ma una cerimonia di saluto al cimitero, simile a quelle che si facevano l’anno scorso, ma diversa e molto più partecipata”.
87 anni e due figli, Giuseppe era conosciuto da tutti come il macellaio del paese nell’attività che ha condotto per una vita intera. I figli non hanno seguito le orme paterne e, così dopo aver ceduto l’attività per qualche anno, l’aveva definitivamente chiusa parecchi anni fa. Si trattava di una piccola bottega di paese dove era possibile trovare anche affettati e altri generi alimentari. “Era molto conosciuto: venivano anche da fuori paese ad acquistare i prodotti. Andava personalmente a scegliere le bastie che poi macellava producendo sempre carne fresca e buona. Lo ricordiamo con affetto, con la sua bottega della carne in centro paese, ringraziandolo per la sua presenza nella nostra comunità”.
Da qualche settimana aveva accusato alcuni problemi di salute: il contagio da Covid, purtroppo, lo ha strappato all’affetto dei familiari. “Non mi rassegno - ha proseguito Valsecchi -. Continuo a sperare che, con l’arrivo dei vaccini, sia l’ultimo concittadino che ci troviamo a piangere. Vedo purtroppo, però, che ci sono ancora perdite e una persona che ci lascia è sempre un dolore. Lo dico da sindaco e da cittadino”.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco