Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.673.979
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 22 aprile 2021 alle 08:40

Costa: dopo 26 anni in amministrazione, dà le dimissioni l’assessore Gianpaolo Rossini

L'assessore Gianpaolo Rossini
Gianpaolo Rossini lascia il consiglio comunale di Costa Masnaga. Sono trascorsi più di 25 anni dal suo ingresso in amministrazione comunale e da poco ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni da consigliere e assessore al bilancio per motivi personali. Era il 1995 e lui aveva 27 anni quando ha mosso i primi passi all'interno dell'amministrazione comunale: dopo un breve praticantato che gli ha permesso di conoscere il funzionamento della macchina amministrativa, è diventato assessore al bilancio, al patrimonio e al gemellaggio. Ha ricoperto questa carica per più di vent'anni, al fianco di diversi sindaci che hanno caratterizzato il panorama politico di Costa.
L'ultimo atto ufficiale di competenza del suo assessorato è stato l'approvazione del bilancio consuntivo, mentre pochi mesi prima aveva concluso l'approvazione del bilancio di previsione 2021-2023. L'amministrazione comunale ha quindi perso una figura storica, un punto di riferimento per la predisposizione dei bilanci dell'ente che hanno sempre seguito un obiettivo: "Nel suo operato si è distinto per la sua disponibilità, la sua intelligenza e capacità nel presentare bilanci sostenibili senza debiti e mutui, mantenendo le tariffe più basse di tutto il circondario e dando la possibilità ai colleghi assessori di realizzare importanti opere pubbliche e di fornire ai cittadini servizi sempre migliori, il tutto per garantire loro una ottima qualità della vita" ha detto il sindaco Sabina Panzeri, aggiungendo un augurio a nome dell'intero gruppo che nel 2019 aveva corso per le elezioni amministrative. La squadra era in parte nuova, ma tra i nomi che il primo cittadino aveva voluto con sé per affrontare un secondo mandato c'era quello di Gianpaolo, ben attento a tenere i conti in ordine. Un assessore che, nonostante il ruolo pubblico, ha sempre preferito un profilo basso. In silenzio ha maturato la scelta, comunicata poi all'assemblea. "Tutti noi a partire dal sindaco, dagli assessori e dai consiglieri comunali e pensiamo da tutti i cittadini lo ringraziamo per il lavoro svolto in questi venti anni e gli auguriamo tante soddisfazioni per la sua vita futura" è il pensiero con cui la maggioranza ha voluto salutare l'abbandono della sua carriera politica.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco