Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.673.170
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 25 aprile 2021 alle 15:16

25 APRILE

Ecco perché si festeggia il 25 Aprile

con tanta gioia del popolo italiano

perché pose fine ad un conflitto

e ci ricondusse in un mondo sano

 

la guerra ci portò sul fronte greco

quello francese e su quello africano

le nostre armate condotte in modo cieco

perirono con onor, con l'arma in mano

 

folle fu l'invio sul russo fronte

a migliaia morirono i nostri fanti

disfatti prigionieri e traditi a monte

senza speranza e spinti da briganti

 

poi, col disfatto esercito tedesco

noi imboccammo la via della deriva

fu guerra civil tra noi sul nostro desco

e ci uccidemmo l'un l'altro sulla via

 

quanta tragedia fu quel folle gesto

che ci portò di corsa alla rovina

non fu vittoria, ma crebbe in quel contesto

solo miseria morte ed agonia

 

la patria fu tradita dai reali

e fu lasciata sola alla conquista

di eserciti nemici e tra lor rivali

con bombe in battagliar in piena vista

 

ma sorse la protesta di nazione

con grande serietà vicini ai piani

nacque così l'esercito di ragione

condotta dai soldati partigiani

 

e con l'ausilio del popol generoso

tradusse in forza il fatal destino

offrendo a noi perdenti un gran decoro

ridando per la patria nuovo cammino

Umberto Colombo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco