Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.846.690
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 01 maggio 2021 alle 10:00

Monticello: dibattito breve su Retesalute in aula. Unanimità sulla proposta di liquidazione

La proposta di liquidazione dell'azienda speciale Retesalute è stata approvata l'altra sera all'unanimità dal consiglio comunale di Monticello in una discussione ''lampo''...anzi quasi del tutto assente. Cinque minuti o poco più, la durata del dibattito sull'importante questione che sta tenendo con il fiato sospeso soprattutto i dipendenti dell'asp nata oltre un decennio fa per garantire i servizi socio-assistenziali all'ex distretto (oggi ambito) di Merate, ai quali si sono aggiunti in corsa quattro comuni dell'oggionese.

Il sindaco Alessandra Hofmann con il segretario comunale dr.Mario Blandino

Ad introdurre il punto all'ordine del giorno è stato il sindaco Alessandra Hofmann che ha sintetizzato in poche parole, un argomento ormai noto alle cronache, soprattutto per chi segue costantemente il nostro giornale.
''E' stato un percorso difficile, al termine del quale siamo riusciti a trovare un filo di unione fra i soci'' ha detto l'amministratrice riferendosi all'ipotesi della liquidazione, al centro appunto della delibera posta all'attenzione del consiglio. ''L'obiettivo resta quello di sistemare la situazione debitoria di Retesalute per poter continuare a farla lavorare''.
Unità di intenti in assise, dove l'intervento della capogruppo di minoranza Ausilia Fumagalli - assessore ai servizi sociali quando l'azienda speciale nacque - ha sancito l'approvazione unanime della delibera.

Ausilia Fumagalli, capogruppo di Vivere Monticello, fra l'assessore Roberto De Simone e la collega Milena Mucci

''Deve chiudersi al più presto un percorso che è stato già fin troppo lungo'' ha spiegato l'esponente di Vivere Monticello riferendosi agli ultimi mesi e alla ricerca di una strada per ''salvare'' Retesalute. ''Sappiamo che si tratta di un percorso condiviso e da parte nostra c'è l'invito affinchè vi sia una risoluzione rapida della crisi, così che l'azienda possa riprendersi velocemente, continuando a restare pubblica e ad erogare servizi''.
A questo proposito il sindaco Hofmann ha ribadito come l'obiettivo dei sindaci sia la continuità aziendale, come si evince dal testo della delibera, ammettendo tuttavia che si tratta di un percorso difficile, l'unico che ha ottenuto l'unanimità (o quasi visti i pareri negativi espressi da Olgiate e Airuno ndr) dei comuni soci.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco