Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.847.846
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 01 maggio 2021 alle 16:51

Bosisio: minuto di silenzio per Fabrizio. Il 4 le esequie

Si terranno martedì 4 maggio i funerali di Fabrizio Zanette, il 37enne originario di Garbagnate Rota che mercoledì 28 aprile ha perso la vita a causa di un incidente stradale con la sua motocicletta.
Il giovane, come tutte le mattine, si stava recando al lavoro a Casatenovo e, mentre percorreva via Brianza in direzione della statale 36, si è scontrato con Peugeot 208 di colore bianco che viaggiava nella direzione opposta. Sbalzato dalla sella a qualche metro di distanza dalla sede dell’incidente, è finito nel fossato a margine della carreggiata. Per lui, purtroppo non c’è stato niente da fare: i sanitari intervenuti sul posto - era stato attivato anche un elisoccorso per la gravità dell’incidente - non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Il 41enne alla guida della Peugeot è uscito illeso dall’abitacolo, prima che i mezzi coinvolti prendessero fuoco a causa della fuoriuscita di benzina dal serbatoio.

Il minuto di silenzio rispettato in consiglio comunale

Zanette da circa un anno viveva ad Eupilio con la moglie Jenni e la figlia di quasi 6 anni, tuttavia era cresciuto a Bosisio, dove tutta la famiglia è conosciuta: la mamma Lucia è stata insegnante all’asilo Gianetti di Erba ed era impegnata come catechista in parrocchia mentre papà Carlo era stato presidente dell’associazione sportiva del paese. L’intera comunità è ancora scossa per l’accaduto, che ha lasciato nel profondo dolore un’intera famiglia. Anche le forze politiche hanno tributato un saluto a Fabrizio: in apertura del consiglio di venerdì 30 aprile, il presidente del consiglio Giuseppe Borgonovo ha chiesto di osservare un minuto di silenzio.
Ieri si è tenuta l’autospia sulla salma che si trova alla camera ardente dell’ospedale di Lecco. I funerali si terranno alle 15.30 al santuario della Madonna di Longone al Segrino ma, come da disposizioni della comunità pastorale Sant'Antonio Maria Zaccaria di Eupilio e Longone, l’accesso sarà consentito soltanto ai parenti stretti. Amici e conoscenti potranno partecipare alla cerimonia funebre, ma dovranno rimanere all’esterno, secondo i posti stabiliti al fine di non favorire gli assembramenti.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco