Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.980.560
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 09 maggio 2021 alle 15:39

Bulciago: previsti 10mila euro di sanzioni in violazione al CdS

Il Comune di Bulciago ha preso definitivamente atto della somma prevista nell’entrata del bilancio di previsione relativa al 2021, per sanzioni emesse in violazione al Codice della Strada, le quali corrispondono a una somma complessiva di 10mila euro.
Nello schema di bilancio di previsione relativo all’esercizio finanziario dell’anno in corso, era già stato proposto uno stanziamento relativo ai proventi derivanti da tali sanzioni amministrative, che nelle ultime settimane la giunta comunale ha deciso di confermare. Della somma complessiva, quindi, una quota non inferiore al 50% di tale importo, pari a quindi 5mila euro sarà suddivisa nei seguenti ambiti di destinazione: 1.250 euro per interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell’ente; 1.250 euro per il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale; 1.700 euro per altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, ed in particolare alla manutenzione delle strade di proprietà del Comune ed a interventi per la sicurezza stradale; infine, 800 euro al Fondo previdenza Sirio Perseo a favore del personale della Polizia Locale. La relazione che contiene il testo della delibera di giunta comunale che è stata pubblicata all’albo pretorio del comune deve infatti essere trasmessa in via informatica al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministero dell'interno, entro il 31 maggio di ogni anno, in cui appunto viene elencato l'ammontare complessivo dei proventi di propria spettanza.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco