• Sei il visitatore n° 375.611.760
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 17 maggio 2021 alle 20:27

Casatenovo: l'Auditorium ha riaperto dopo sette mesi di stop

Nel rigoroso rispetto delle norme in tema di distanziamento sociale, atte a prevenire il contagio (posti attigui solo per i congiunti e accesso in sala possibile indossando gli appositi dispositivi di protezione individuale) i cittadini di Casatenovo e, più in generale, della Brianza hanno potuto riassaporare il buon cinema non più da casa, ma direttamente in sala.

Le immagini scattate domenica pomeriggio in Auditorium. Sopra i volontari presenti

Sabato 15 e domenica 16 maggio ha infatti riaperto dopo circa sette mesi di stop, l'Auditorium di Via Parini, regalando agli spettatori che hanno potuto prenotare online o acquistare i biglietti direttamente sul posto, una prima visione d'eccezione. E' stato infatti proiettato il film Nomadland di Chloé Zhao, già vincitore del Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia, nonché trionfatore ai Golden Globes (premio per il miglior film drammatico e per la miglior regia) e alla recentissima notte degli Oscar (la pellicola si è aggiudicata tre prestigiosissime statuette: miglior film, miglior regia e miglior attrice protagonista, per la more solito intensissima interpretazione di Frances McDormand).

''Siamo contenti di riaprire, finalmente! C'è interesse, con tanta gente che ha comprato il biglietto online per evitare code, anche se la stagione è, purtroppo, quasi già chiusa: ci aspettano tre week end di cinema, poi la serata del Premio San Giorgio, ma i distributori stanno aspettando a fare uscire film. Ci aspetta un bell'impegno però a settembre, sempre rispettando le normative anti-contagio: mascherina e posto assegnato, pratica che noi già rispettavamo anche prima della pandemia. Sabato sera sono arrivate 50 persone che, per le modalità di vendita dei biglietti e gli orari anti-coprifuoco, non è male. Settimana prossima avremo l'ultima fatica di Woody Allen, e, dopo tanti mesi che non si va al cinema, le persone dimostrano la loro voglia di tornare a riassaporare le pellicole dal vivo'' ci ha detto Massimo Locati, referente dei volontari dell'Auditorium.

Appuntamento dunque rinviato al prossimo fine settimana (22-23 maggio), con la proiezione di Rifkin's Festival, ultimo capolavoro del regista newyorkese, nonché alla consegna del Premio San Giorgio alle arti e alla cultura prevista a inizio giugno.
Mari.T.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco