Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.097.572
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 19 maggio 2021 alle 16:07

Accadeva 30 anni fa/68, febbraio: il card. Martini a Rogoredo. Muore per infarto Giovanni Maldini il sindaco di Città Brianza

Domenica 3 febbraio (1991) la Parrocchia di Rogoredo ospita il cardinale Carlo Maria Martini per la sua ultima visita pastorale nel decanato di Missaglia. Centinaia di persone accolgono l'Arcivescovo di Milano che poi celebra la S. Messa. La visita nelle parrocchie che non avevano mai avuto occasione di incontrarlo era iniziata nel settembre prima a barzanò, poi Monticello e la Casa di riposo fino a Casatenovo salutato dal sindaco Angelo Perego.

La visita del cardinal Martini a Rogoredo di Casatenovo

Gli alunni della scuola elementare di Cascina Grassi festeggiano la Gibiana. Con loro gli organizzatori della Fiera di San Gaetano che intendono rinnovare così una tradizione contadina che si perde nella notte dei tempi. Con stoppie e paglia i bambini hanno dato vita ad un grande falò attorno al quale si sono seduti per consumare polenta e salame come nella tradizione. Un modo, hanno spiegato le maestre, di far rivivere nei piccoli i sapori e l'atmosfera di un tempo andato quando gli inverni erano rigidi e la neve copriva la terra per mesi.

Sedici milioni a una società privata per studiare il modello migliore di pianta organica del comune di Casatenovo. Ed è subito bagarre. I comunisti guidati da Antonio Colombo ricorrono alla Corte dei Conti. Si difende la Giunta con il vice sindaco Ildefonso Ghezzi. Dobbiamo effettuare diverse assunzioni - spiega - almeno otto, per ciò abbiamo deciso di affidare a una società specializzata la riorganizzazione di uffici e procedure interne. Secondo le Legge, ribatte il Pci, compete al segretario comunale organizzare il lavoro. Questo è uno spreco di denaro.

Ildefonso Ghezzi e Antonio Colombo

A Missaglia Pietro Redaelli viene confermato presidente dell'associazione Amici del Monastero. Il dinamico presidente ha già raccolto 150 milioni per avviare i lavori di recupero dell'edificio abbandonato ormai da tanti anni e in precedenza destinato a ospitare un ristorante e alcune abitazioni. La somma serve appena per aprire il cantiere ma è l'inizio che occorre per poi attirare sponsor e promuovere iniziative atte a raccogliere fondi.

A sinistra il fotografo Pietro Redaelli

All'Itc Greppi di Monticello arrivano gli studenti della scuola 368 di Mosca. I ragazzi russi hanno già visitato la zona accolti dai sindaci dei comuni del territorio: gli onori di casa li fa Vittorio Cazzaniga primo cittadino di Monticello assieme a Angelo Perego di Casatenovo e al leader Dc Domenico Galbiati.

Gli studenti dell'istituto Greppi a Mosca

Mercoledì 13 febbraio si spegne per un infarto miocardico grave il dottor Giovanni Maldini. Avrebbe compiuto 70 anni il 19 aprile. Grande commozione in tutta la Brianza data la notorietà del personaggio, giunto con l'amico Cesare Golfari dall'Emilia dove si era laureato nel febbraio del '47 dopo diversi mesi trascorsi in prigionia da deportato. Arrivato a Casatenovo nel 1952 aveva lavorato all'Inrca fino a diventare direttore sanitario. Lasciato Monteregio nel 1968, già quattro anni prima, spinto dall'allora prevosto don Angelo Grassi si era candidato entrando in Aula col grado di assessore. Nel 1970 viene eletto sindaco, sostituito nel quinquennio successivo da Fausto Casati. Poi ancora sindaco nel 1980 e nel 1985. Nel 1990 per divergenze sulle alleanze si era riservato il ruolo di capogruppo Dc. Ai funerali una folla enorme. Tra le tante iniziative si ricorda ancora il grande acquedotto Brianteo progettato con il sindaco di Merate Luigi Zappa e il suo grande impegno nel Consorzio Sanitario di Zona. Ma se ancora oggi viene spesso citato lo deve alla straordinaria intuizione della "Città Brianza", una sola città fatta di tanti campanili, per razionalizzare la gestione dei comuni e pianificare meglio sia lo sviluppo urbano sia quello dei servizi.

I funerali di Giovanni Maldini

A Missaglia il sindaco Gabriele Castagna rilancia al Prefetto di Como la richiesta di riottenere la stazione dei carabinieri, trasferita a Casatenovo. L'edificio ospita la Guardia di Finanza di Cernusco la cui sede è oggetto di opere di ristrutturazione. Ma una volta liberato, Castagna reclama la sua stazione. Del resto è il sindaco più attivo sul fronte della lotta alla criminalità. Ha già organizzato due vertici con politici e forze dell'ordine per varare un piano di presidio del territorio e ne sta organizzando un terzo cui è stato invitato il ministro dell'Interno Vincenzo Scotti.

A destra il sindaco di Missaglia, Gabriele Castagna

Il gruppo Micologico Bresadola di Missaglia prepara il calendario per la nuova stagione. Il gruppo di Missaglia è stato fondato nel 1982, 25 anni dopo la fondazione dell'Associazione Micologica Bresadola di Trento (1957). L'associazione ha come scopo primario quello di favorire e stimolare lo studio dei funghi e dei problemi connessi alla micologia. L'attività concerne in serate di studio, presenze in biblioteca e nelle scuole e ogni lunedì presso la sede di Lomaniga un esperto è a disposizione di quanti vogliono chiarimenti e pareri sui funghi raccolti.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco