Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.321.203
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 26 maggio 2021 alle 08:46

Oggiono: alunni del Bachelet protagonisti della ''Settimana nazionale della musica''

Gli studenti del Bachelet di Oggiono partecipano alla ''Settimana Nazionale della Musica a Scuola''. Organizzata dal Miur la rassegna ha visto la partecipazione di diverse scuole in tutta Italia che hanno inviato online i video con le proprie esibizioni. I filmati sono disponibili sul portale web dell’Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa. Vengono trasmessi giornalmente all’interno della programmazione prevista che darà spazio a partecipanti da tutte le regioni d’Italia.
«È il primo anno che partecipiamo» ha spiegato Cristina Folli, docente di musica dell’Istituto e direttrice nonché arrangiatrice delle esibizioni musicali degli studenti.


Cinque i filmati per altrettanti brani con i quali i ragazzi hanno partecipato alla rassegna. «Si spazia dalle canzoni, alle colonne sonore dei film alle musiche che avevamo pensato per il Natale» ha precisato Folli. Hans Zimmer, Hubert Giraud, Nino Rota, gli Abba e Mariah Carey i compositori e gli autori delle musiche che sono state eseguite dalla quindicina di ragazzi del Bachelet coinvolti nel progetto.




Nonostante il corso di musica dell’Istituto prevede l’insegnamento del pianoforte, il passaparola e la passione per la musica, già negli scorsi anni, avevano favorito la creazione di una vera e propria orchestra fra i ragazzi. Una cultura musicale che l’Istituto Bachelet di Oggiono ha coltivato nel corso degli anni. Così ora, alla rassegna nazionale della musica hanno partecipato giovani musicisti – dalla classe prima alla quinta superiore – che si sono esibiti con i propri clarinetti, flauti, percussioni, sassofoni, corno, oltre che ovviamente pianoforte e voce per chi ha cantato i testi delle canzoni eseguite.



Un risultato sicuramente valido, apprezzabile attraverso i filmati, e raggiunto nonostante i vari musicisti non abbiano mai potuto suonare assieme. L’insegnamento della musica, a causa dell’emergenza sanitaria, si è svolto per un intero anno a distanza. «Le lezioni – ha ricordato la docente - si sono svolte sulla piattaforma della scuola, studiavamo insieme le musiche e ogni studente registrava la propria traccia». Un lavoro «molto lungo» che ha richiesto diverse ore di impegno per sistemare le singole tracce audio, montarle assieme e infine unire il video con le tracce stesse.
Nonostante le difficoltà l’apprezzamento e la soddisfazione per il lavoro finale ottenuto sono stati notevoli. «I ragazzi sono stati favolosi» ha dichiarato la professoressa Folli. Ora i video verranno passati in rassegna sul portale nazionale. L’esibizione sarà giudicata migliore verrà premiata. La scuola che l’ha prodotta riceverà delle ore formative, dei corsi da realizzare online che riguarderanno la musica.

Per visualizzare i video con le esibizioni clicca QUI
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco