Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.327.215
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 30 maggio 2021 alle 09:26

Bosisio: il 3 riunione per le famiglie sul car-pooling

Niente scuolabus per il nuovo anno scolastico a Bosisio Parini: arriva il car-pooling, ovvero un servizio di auto di gruppo gestito in collaborazione con Agenda21, società nata in Trentino che da oltre un ventennio lavora al servizio dell'amministrazione pubblica.
L'amministrazione, alla fine del 2020, aveva annunciato l'intenzione di cambiare l'offerta di trasporto scolastico: nell'anno 2020-2021 ci sono stati 16 iscritti e, per l'anno scolastico che comincerà a settembre, le nuove adesioni delle future classi prime si fermano a sette. Numeri in calo a fronte di spese immutate, che occupano buona parte del piano di diritto allo studio: il comune ha individuato una nuova soluzione che verrà presentata alla cittadinanza nell'incontro di giovedì 3 giugno, alle 20.45, al centro studi pariniano.
"Il progetto prevede la soluzione del "carpooling" e la costituzione di equipaggi tra famiglie, stabili nel tempo, per effettuare il percorso casa-scuola e ritorno. Il carpooling prevede anche un sistema di rimborsi o benefit e l'utilizzo di parcheggi riservati e gratuiti davanti alle singole scuole - spiegano il sindaco Andrea Colombo e l'assessore all'istruzione Corrado Galbusera, anticipando che per la scuola primaria verrà mantenuto il servizio piedibus "idea già molto apprezzata dai bambini: soluzione che prevede di raggiungere la scuola a piedi in gruppo, accompagnati da alcuni adulti volontari".
Sono quindi queste due le soluzioni individuate dall'amministrazione che invita le famiglie interessate all'incontro conoscitivo alla presenza dei responsabili di Agenda21, la società che gestirà il progetto per conto del comune. "Il carpooling si fonda sul principio di solidarietà tra famiglie fatta di scambi di passaggi attraverso una loro messa a sistema che garantisce andata e ritorno per l'intero anno scolastico a tutti gli interessati - aggiungono gli amministratori - Sicuramente alcune famiglie avranno bisogno di un passaggio, ma altre saranno in grado di offrirlo, ed è per questo che l'Amministrazione comunale incontrerà gli interessati per valutare caso per caso. Siamo certi che, grazie al senso di responsabilità e di condivisione, il progetto potrà funzionare e crescere. Le famiglie del nostro paese si daranno una mano, si aiuteranno reciprocamente, mostrando anche ai più piccoli che collaborando insieme è possibile gestire con intelligenza i trasferimenti da casa a scuola, risparmiando tempo, fatica e denaro ed al tempo stesso diminuendo il traffico veicolare".
Dal comune chiedono il contributo anche delle famiglie non interessate attraverso la compilazione del questionario per avere un'analisi completa della situazione: la consegna è prevista entro venerdì 11 giugno in modo che ci sia la possibilità di valutare i singoli casi e proporre soluzioni adatte.
Per raccogliere le richieste e rispondere ai dubbi dei genitori un referente del progetto sarà presente, con un banchetto informativo, in orario di uscita dalle scuole nella giornata di giovedì 3 giugno.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco