Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.329.937
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 03 giugno 2021 alle 15:13

Bosisio, medie: le terze vincono un premio. Il loro disegno diventerà un murales a Milano

Il disegno realizzato dagli studenti di Bosisio
Un murales su un palazzo di Milano. Si trasformerà così e troverà sede nella città meneghina, visibile da tutti i passanti, il disegno realizzato dalle classi terze della scuola secondaria di I grado Wojtyla di Bosisio Parini che ha vinto il premio speciale al concorso "Liquigas 1, 2, 3...respira!".
Nei giorni scorsi, gli alunni della terza A sono stati invitati alle premiazioni online e durante il collegamento sono venuti a conoscenza della vittoria. L'amministratore delegato della Liquigas Andrea Arzà ha fatto i complimenti all'insegnante Nadia Ferrari che ha coordinato il progetto e alle classi della scuola Wojtyla per la freschezza delle idee proposte nel rappresentare una tematica così importante come quella della qualità dell'aria. Alla premiazione è intervenuto anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.
Il premio ricevuto dagli studenti per aver realizzato l'elaborato più meritevole tra quelli in concorso consisterà nella trasformazione del loro disegno in un vero e proprio murale. Grazie all'opera di un emergente street artist, l'elaborato verrà infatti riprodotto, con pittura autopulente e antismog, su un palazzo di Milano e resterà visibile nel tempo a chi vive nella città e a chi si troverà a passeggiare tra le vie della città.
Il murales acquisterà poi ulteriore visibilità in autunno: verrà presentato in coincidenza della Conferenza Preparatoria della COP26 e "Youth4Climate" che si svolgerà a Milano dal 28 al 30 settembre 2021 e sarà incardinata sul ruolo dei giovani nella lotta al cambiamento climatico.
Al progetto didattico hanno aderito 719 scuole secondarie di primo grado di tutta Italia, 2.387 classi e oltre 67.000 studenti. Alla fase finale di partecipazione al concorso sono stati inviati 232 elaborati.
La professoressa Nadia Ferrari ha aderito al percorso formativo "per accompagnare gli alunni delle classi terze alla scoperta dei problemi ambientali che influiscono sulla qualità dell'aria e aiutare i ragazzi nella ricerca delle possibili soluzioni". Utilizzando la metodologia flipped i ragazzi si sono cimentati in esperimenti, letture e ricerche in rete che hanno poi condiviso in classe ai compagni. Nel mese di aprile, giunti al termine del percorso didattico, gli studenti insieme alla docente hanno deciso di concorrere per il premio speciale attraverso la progettazione e successiva realizzazione di alcuni elaborati grafici, nello stile degli street artist, sulle tematiche legate ai problemi ambientali che causano l'inquinamento dell'aria: una scelta azzeccata che ha portato alla vittoria gli studenti.

"I ragazzi hanno lavorato con impegno, inizialmente realizzando le bozze a casa, poi condividendole in classe per poter scegliere insieme le idee migliori e, successivamente, nominando "street artist" i compagni più "dotati graficamente" che hanno sviluppato con colori ad effetto le idee condivise". La professoressa Ferrari ha anche ringraziato gli alunni per la passione, l'impegno e lo spirito di squadra dimostrato.
Soddisfazione per il riconoscimento è stata espressa dalla dirigente scolastica Orsola Moro. "Per me è un grande onore sapere che un pezzo di Bosisio resterà visibile a tutti coloro che si troveranno a passare per Milano".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco