Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.891.931
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 10 giugno 2021 alle 09:32

'Festival dei Laghi Lombardi': anche Oggiono nella rassegna regionale

Giovanni Corti
La città di Oggiono è entrata a far parte del “Festival dei Laghi Lombardi”. La rassegna di musica e teatro, giunta alla sua quarta edizione, farà tappa anche in città. Oggiono è stata ammessa alla manifestazione fra le città dei laghi “minori”. Si tratta di una novità di notevole importanza dal punto di vista culturale e turistico. Il “Festival dei Laghi Lombardi” tocca le principali città affacciate sui più grandi laghi della Lombardia
Oltre venti gli appuntamenti che andranno in scena dal 13 giugno al 25 settembre in comuni e città affacciate sui principali laghi della regione: il Garda, il Maggiore, l’Iseo, il lago di Como e quelli di Lugano oltre che alcuni laghi minori come Varese e Garlate.
Nella mattinata di mercoledì 9 giugno si è svolta – presso l’auditorium Testori nel palazzo di Regione Lombardia – la conferenza stampa che ha presentato ufficialmente l’edizione 2021 della rassegna. Presente, all’evento, l’assessore alla Cultura e al Turismo di Oggiono Giovanni Corti. Intervenuto durante la presentazione ha sottolineato l’importanza, anche per i laghi minori, di promuovere il turismo culturale.


“Già, infatti, è così – Una favola sul tempo” con Vitali e Pellicini

«La città di Oggiono – ha spiegato Corti - si trova sulle rive del bacino est del lago di Annone, e con questa iniziativa vuole rappresentare tutto il territorio dei laghi della Brianza che, dal punto di vista naturalistico, è ineguagliabile». A conferma di questa peculiarità Corti ha sottolineato la «continua espansione» del turismo in questo territorio. «La nostra vocazione – ha ricordato l’assessore - è sempre stata legata all’industria e all’artigianato, un aspetto che in passato ha sempre frenato il turismo sul nostro territorio. Adesso sembrano in corso dei cambiamenti, già da tempo, e siamo pronti anche noi a poter intercettare questo valore aggiunto dato dal turismo locale». A riguardo Corti ha precisato: «Puntiamo su un turismo di vicinato, legato alla cultura, anche grazie a iniziative di alto livello come il Festival del Laghi Lombardi che offrirà l’opportunità di far conoscere Oggiono e il suo territorio in tutta la Lombardia».


La conferenza stampa di presentazione

Durante la conferenza stampa sono intervenuti oltre a Stefano Bruno Galli – assessore regionale all’Autonomia e alla Cultura – anche gli altri rappresentanti delle città coinvolte, gli organizzatori e i curatori artistici della manifestazione, fra i quali Francesco Pellicini. Proprio quest’ultimo andrà in scena, con Andrea Vitali, nella tappa oggionese della rassegna. “Già, infatti, è così – una favola sul tempo” il nome del loro spettacolo che - ospitato a Villa Sironi sabato 28 agosto – narrerà fra teatro, canzone e letteratura, le vicende del professor Gaspare Bomboletti, personaggio di uno scritto inedito dello stesso autore Andrea Vitali.
«Siamo una città piccola in mezzo a tante grandi realtà, con le quali vogliamo fare rete grazie a occasioni come queste» ha concluso Corti ricordando l’importanza del risultato raggiunto.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco