Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.328.661
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 giugno 2021 alle 16:25

P.Locale: a Sirtori agente si dimette dopo due mesi. 'Movimenti' a Barzanò e Casate

E' durato meno di due mesi l'incarico del nuovo agente di polizia locale di Sirtori. Per ragioni relative essenzialmente alla distanza dal proprio comune di residenza, il giovane ''ghisa'' classe 1991 che era risultato primo nella graduatoria del concorso pubblico bandito dall'amministrazione del sindaco Davide Maggioni, ha rassegnato di recente le proprie dimissioni, essendo risultato nel frattempo assegnatario di un altro incarico presso un ente più prossimo al territorio bergamasco, in cui vive.
''Era una possibilità alla quale eravamo preparati'' ci ha detto il primo cittadino, annunciando che entro metà luglio entrerà in servizio a Sirtori - e per qualche ora anche a Viganò, in virtù dell'accordo fra i due comuni - un nuovo agente di polizia locale, ovvero l'aspirante dipendente risultato secondo in graduatoria. ''Si tratta di una persona che opera già in un altro comune lombardo nel ruolo di vigile, dunque già con una buona esperienza alle spalle: una volta espletate le formalità burocratiche, potrà iniziare qui da noi''.
Dita incrociate da parte dell'amministrazione sirtorese che si trova di fatto priva di un agente di polizia locale titolare da un anno e mezzo; da quando cioè si era congedato per la pensione lo storico responsabile Graziano Sala. Il Covid aveva poi determinato una battuta di arresto non indifferente, allungando e complicando oltremodo le modalità di svolgimento del concorso pubblico, chiusosi peraltro con un vincitore che ha poi rinunciato all'incarico.
Il Comune di Sirtori non è l'unica amministrazione alle prese con qualche ''movimento'' sul fronte vigili. Buone notizie ad esempio, arrivano per Barzanò e Cremella, che in questi giorni hanno riaccolto l'agente di polizia locale che nei mesi scorsi aveva ottenuto il trasferimento - tramite mobilità - presso un altro ente. Il giovane ''ghisa'', apprezzato da entrambe le amministrazioni, ha infatti chiesto di poter ritornare, come da sua facoltà non essendo ancora decorsi i sei mesi dall'inizio del nuovo incarico.
L'ultima curiosità infine, arriva da Casatenovo. Uno degli agenti in servizio presso il comando di polizia locale ha infatti chiesto di poter essere trasferito....all'ufficio lavori pubblici, avendo in tasca un diploma di geometra. Permesso che, anche in virtù delle dimissioni presentate da un dipendente con la medesima posizione, gli è stato accordato a partire dal 1°giugno. Al termine di un periodo sperimentale si valuterà l'esito della ''prova''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco