Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.920.198
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 13 giugno 2021 alle 15:19

Cremella approva la convenzione per il Parco locale della Valletta

Il sindaco Ave Pirovano fra il vice Alberto Molteni e la segretaria dr.ssa Francesca Zotti


La nuova convenzione per la gestione del parco della Valletta è stata approvata dal consiglio comunale di Cremella nella serata di mercoledì 9 giugno. La convenzione è stata stipulata tra il Parco della Valle Lambro e i comuni di Barzago, Barzanò, Besana in Brianza, Bulciago, Cassago Brianza, Monticello Brianza, Renate e Cremella. Il nuovo documento viene approvato con alcune note integrative ad alcuni articoli e dopo circa un anno e mezzo passato senza che ci fosse nessuna convenzione in essere. I comuni sono giunti alla nuova formulazione dopo la nomina di un nuovo presidente e dopo una trattativa assidua tra i diversi enti coinvolti. Il termine stabilito della nuova convenzione è stato fissato per il 31 dicembre 2022. Dopo una piccola introduzione iniziale, il sindaco, Ave Pirovano, ha passato la parola al consigliere delegato Miriam Pirovano che ha spiegato nei dettagli quali articoli sono stati modificati. "Sulle finalità di gestione del parco è stata aggiunta la nota che afferma che si promuoveranno ulteriormente le attività didattiche per l'educazione ambientale nelle scuole, per il mantenimento e il rafforzamento di queste attività, anche perché quelle proposte finora hanno riscontrato molto successo", ha spiegato il consigliere Pirovano. Un'altra puntualizzazione che è stata aggiunta alla convenzione sottolinea che per poter garantire la migliore qualità ed efficienza nel raggiungimento degli obiettivi, le attività dovranno essere svolte dalle associazioni del territorio, che hanno una conoscenza storica e diretta dei luoghi del parco. "Questo punto mancava nella convenzione precedente e con 'associazioni del territorio' ci si riferisce agli Amici della Valletta, anche se nel documento non si è potuto specificare il nome dell'associazione", ha continuato Miriam Pirovano. Dal punto di vista finanziario, la convenzione stabilisce che, tra le varie spese a carico del parco di particolare rilievo ci sono le manutenzioni ordinarie e straordinarie dei sentieri, la promozione degli eventi del territorio, l'eventuale supporto di specialisti e la gestione amministrativa.

Gli enti aderenti hanno anche approvato l'esercizio finanziario del 2021, che ha previsto un avanzo dei tre anni precedenti pari circa a 27 mila euro, importo che verrà destinato alla copertura delle spese annuali per i comuni associati. In conclusione, il primo cittadino di Cremella ha voluto esprimere il suo ottimismo per la ripresa di questa convenzione: "Cominciamo a lavorare con il nuovo presidente e speriamo che ci sia una collaborazione viva. Vedo un gruppo di delegati che hanno a cuore il territorio, speriamo tutti di poter essere al più presto operativi".


M. Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco