Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.913.423
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 15 giugno 2021 alle 15:41

Casatenovo: al via i lavori per adeguare la primaria di Bracchi alle norme antisismiche

La scuola primaria di Cassina de' Bracchi
Lavori in corso alla scuola primaria di Cassina de' Bracchi. Come previsto, alla chiusura dell'anno scolastico è stato da subito ripreso il cantiere per gli interventi di adeguamento antisismico.
''È un intervento che si inserisce nel programma dell'Amministrazione per l'adeguamento di tutti i poli scolastici alle normative vigenti'' ha spiegato il neo assessore ai lavori pubblici, Daniele Viganò. ''I lavori prevedono opere di consolidamento delle struttura meno impegnative di quelle realizzate alla scuola di Cascina Grassi negli anni scorsi. Opere che tuttavia, dalle indagini eseguite, risultano importanti per raggiungere i requisiti massimi di sicurezza previsti dalla normativa''.
In particolare si interverrà sulla realizzazione di collegamenti efficaci tra le strutture realizzate in epoche successive (parte nel 1936 e parte nel 1954). Si effettueranno inoltre rinforzi dei maschi murari interessati da sollecitazioni di trazione, oltre che interventi sulle strutture di copertura ed il rifacimento degli intonaci esterni, come alla scuola di Grassi, cogliendo anche l'occasione di curare l'aspetto esterno dell'edificio.
''Abbiamo poi inserito ulteriori interventi migliorativi che riguardano in particolare il rifacimento di tutta la pavimentazione del piano terreno, in particolare con la sostituzioni dei pavimenti in linoleum'' ha aggiunto Viganò, specificanco che le risorse fanno parte dei finanziamenti ottenuti lo scorso anno dal Comune e pervenuti da Regione Lombardia per opere di messa in sicurezza del territorio.
L'impegno economico complessivo, dopo ribasso in fase di gara, ammonta a 221.357 euro per i lavori oltre a spese tecniche (49.000 euro), incentivi da normativa ed accantonamento per imprevisti.
''La tempistica è stata definita in modo da poter riaprire la scuola alla ripresa delle attività didattiche, per cui il cantiere verrà completato nell'estate in modo che gli alunni troveranno a settembre una scuola ancora più sicura e più accogliente'' ha concluso l'assessore.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco