Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.914.478
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 18 giugno 2021 alle 14:21

Epaca Como-Lecco: assegno temporaneo per famiglie con minori

Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021 i nuclei esclusi dagli assegni familiari (Anf) otterranno un bonus-ponte d'importo variabile da 30 euro a 217,8 euro mensili per figlio minore che potrà essere richiesto anche per il tramite del Patronato Epaca interprovinciale, che resta a disposizione del pubblico, su appuntamento, presso la sede interprovinciale o presso gli uffici zona e recapiti nelle due province di Como e Lecco.
A stabilire e normare il bonus è il decreto-legge «Ponte», approvato di recente dal Consiglio dei Ministri. La misura è volta ad aiutare le famiglie che non hanno diritto agli ANF (es. lavoratori autonomi) nelle more dell'avvio dell'assegno unico: i dipendenti che già percepiscono gli ANF dovranno invece fare domanda come gli altri anni.
Requisiti - Per accedere all’assegno "ponte", il nucleo familiare del richiedente deve essere in possesso di un ISEE inferiore a 50.000 euro annui. Inoltre, il richiedente deve rispettare uno dei seguenti requisiti:
a) essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare titolare del diritto di soggiorno;
b) essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea, in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
c) essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;
d) essere domiciliato o residente in Italia e avere i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d’età;
e) essere residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.
La misura e la domanda - L’assegno viene corrisposto per ciascun figlio minore in base al numero dei figli stessi e alla situazione economica della famiglia attestata dall’ISEE; in particolare, gli importi risultano decrescenti al crescere del livello dell’ISEE. La domanda deve essere presentata in modalità telematica all'Inps entro il 30 giugno. Per le domande presentate entro settembre spettano gli arretrati maturati da luglio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco