Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.324.231
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 19 giugno 2021 alle 09:00

Casatenovo: ripartono le manifestazioni, deroghe dal Comune su acustica e orari

Con l'evoluzione positiva dei contagi da Covid-19 e la progressiva ripartenza di molte attività e iniziative ludico-culturali, il Comune di Casatenovo - in considerazione di alcune richieste di autorizzazione già pervenute - ha voluto mettere nero su bianco una serie di regole per disciplinare le emissioni acustiche, nell'ambito di manifestazioni, feste, sagre o eventi organizzati in aree pubbliche o anche private, all'aperto.

Un'immagine di ''Rogoredo di Notte''

Attraverso una deliberazione di giunta, l'amministrazione Galbiati ha dunque fissato alcune deroghe che potranno essere concesse dal responsabile di settore, sulla base di una serie di indicazioni sindacali.
In caso di manifestazioni sulla scorta della ''Notte Bianca'', caratterizzate dunque da attività commerciali, promozionali, culturali e ludiche, è ammessa una singola iniziativa all'anno per ciascuna frazione, con immissioni sonore amplificate ammesse dalle ore 18 alle ore 1 del giorno successivo. Somministrazioni, banchi di vendita, attività diverse e relative emissioni antropiche fino alle ore 2,30 del giorno seguente.
Per quatnto riguarda invece le feste, sagre tradizionali a tema, all'aperto o in strutture temporanee, in aree pubbliche ma anche in pertinenze private di associazioni, enti religiosi, con immissione musica dal vivo o dj set, le immissioni sonore amplificate sono ammesse fino alle ore 1 del giorno seguente soltanto il giovedì, venerdì e sabato. Nelle restanti giornate l'interruzione deve avvenire entro le ore 24. Per le ore 2 l'area dovrà essere sgombrata (nel fine settimana); un'ora prima per le restanti giornate di manifestazione.

Un momento musicale alla festa di Sant'Anna di Cassina de' Bracchi

Un capitolo a parte è stato dedicato alla Fiera Zootecnica di San Gaetano; per le 5 giornate tradizionalmente in programma è concessa la deroga alla diffusione di emissioni musicali/sonore amplificate dalle ore 8,30 e fino alle ore 1 notturne del giorno seguente; all'interno di questa fascia, è vietata l'immissione amplificata dalle ore 13 alle ore 15, di ciascuna giornata. Il volume degli altoparlanti di diffusione deve essere adeguatamente ridotto per emissioni di sottofondo e comunicazioni di servizio poco significative dopo le 22 di ciascun giorno; l'interruzione di tutte le attività del programma fieristico deve avvenire alla 1,30 di ciascun giorno seguente allo svolgimento; l'esodo totale del pubblico dall'area deve concludersi entro le ore 2. Per la sesta serata ''extra Fiera'' è ammessa deroga alle immissioni sonore fino alle 24 ed interruzione delle attività entro le ore 1 del giorno seguente.
Per altre tipologie di manifestazioni o feste organizzate in area pubblica o privata, con o senza somministrazione, con attività sportive, commerciali, culturali, di promozione o ludiche è ammessa la deroga ad immissioni sonore per la durata della manifestazione dalle ore 8,30 alle 24 con concessione esclusivamente nelle giornate di venerdì, sabato, domenica o prefestivi. Dovranno essere valutate eventuali prescrizioni per casi specifici dovuti alla vicinanza di recettori sensibili.
Per le attività d'impresa (private) svolte in pertinenze private all'aperto sono ammesse deroghe fino alle 24 nel numero massimo di 8 stagionali (maggio-settembre) presso lo stesso luogo, per eventi e feste con somministrazione all'aperto, per concerti, fuochi d'artificio, d.j. set e simili. Sono da prevedere prescrizioni di particolare attenzione nei confronti dei recettori sensibili.

La Fiera di San Gaetano a Rogoredo

Infine per le attività di spettacolo viaggiante, circhi, luna park, sono ammesse deroghe dalle ore 8,30 alle 24 con intervalli dalle 12,30 alle 15,30 nelle giornate di venerdì, sabato o prefestivi e non oltre le ore 22 nelle restanti giornate della settimana.
Ora che il Comune ha fissato le regole, resta da capire quali soggetti (ad eccezione della Fiera di San Gaetano che ci sarà) presenteranno richiesta di autorizzazione per poter organizzare eventi o manifestazioni, dando così il via ad una ripartenza vera e propria anche di questo settore.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco