Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.833.087
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 giugno 2021 alle 16:56

Casatenovo: dal Comune il ''grazie'' ai volontari del Piedibus

Il Comune di Casatenovo ringrazia i volontari del Piedibus.

''In un anno particolarmente complesso, era doveroso un plauso ai tanti genitori, nonni e in generale a tutti coloro che ogni giorno hanno accompagnato a scuola i ragazzi nei nostri quattro plessi della scuola primaria'' le parole dell'assessore all'istruzione Gaetano Caldirola, che ha messo in evidenza una crescita significativa delle adesioni in quest'anno segnato dal Covid.

''L'aumento di richieste ci ha portato ad avere nel plesso di Grassi la conferma che il Piedibus è il mezzo principale per raggiungere la scuola, mentre mediamente su tutti gli altri abbiamo raggiunto più del 36% degli studenti'' ha detto, ricordando che qualche anno fa la prima linea casatese era nata proprio a Rogoredo.

Dai dati resi noti dall'amministrazione emerge chiaramente quanto ogni piccolo passo fatto dagli iscritti al Piedibus è importante per raggiungere obiettivi importanti per il benessere e per l'ambiente attraverso uno stile di vita sano che passa attraverso piccole azioni quotidiane. Otto le linee attivate in paese, per 194 bambini iscritti, 81 volontari e 176 km percorsi in media da ogni alunno, con un risparmio complessivo di anidride carbonica - stante il mancato utilizzo delle auto - pari a quasi 5milioni e mezzo di grammi.

L'assessore Caldirola insieme al sindaco Filippo Galbiati hanno voluto mettere nero su bianco il proprio apprezzamento inviando una lettera al comitato Piedibus e ai volontari del servizio. ''Sappiamo che le difficoltà e le preoccupazioni non sono mancate, ma come si suol dire avete sempre buttato il cuore oltre l'ostacolo lasciando prevalere il senso di responsabilità e il desiderio di risolvere tanti problemi per far vivere ai ragazzi questa bella e importante esperienza'' si legge nella missiva (clicca QUI per scaricarla) che riprende una lettera scritta dalle insegnanti del plesso di Bracchi che gli amministratori sottoscrivono appieno, ''perché esprime chiaramente quanto la cura e la passione dedicata a questo servizio porti a risultanti veramente importanti per i nostri ragazzi''.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco