Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.840.833
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 giugno 2021 alle 18:36

Album - Brianza Paesaggio Aperto: mostre, teatro e gioco fino al 18 luglio

Con lo spettacolo Il poggio dei ciliegi ci si addentra in punta di piedi in un'epoca passata, un mondo alla vigilia di grandi trasformazioni ma di cui troviamo tracce nel nostro presente. Con i laboratori di sperimentazione fotografica a cura di Matilde Castagna si impara a osservare il territorio e catturarne scorci e momenti, un po' come faceva Alessandro Greppi con i suoi taccuini. E ancora un'ultima lettura dantesca immersi in una Brianza che affascina, due mostre di disegni di Greppi e un Gioco di Realtà Alternativa per i più piccoli, per unire divertimento e riscoperta del territorio. Le prossime settimane di Album - Brianza paesaggio aperto si preannunciano ricche: un progetto che può contare sulla collaborazione tra Consorzio Brianteo Villa Greppi e associazione BRIG - Cultura e territorio e sul sostegno di Lario Reti Holding in partnership e Fondazione Comunitaria del Lecchese (nell'ambito del "Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico") e che fino al 18 di luglio propone una carrellata di eventi diversificati, dal teatro alla fotografia, dalle mostre al gioco per più piccoli.
Tre settimane - quelle dal 27 giugno al 18 luglio - che si aprono con l'ultimo appuntamento di questa stagione con Lectura Dantis nei luoghi d'arte della Brianza, l'iniziativa che da circa un mese sta conducendo il pubblico alla scoperta di una selezione di Canti dell'Inferno dantesco, guidato dalla dottoressa Claudia Crevenna. Una rassegna che alle letture dantesche unisce la visita di luoghi di interesse della Brianza e che domenica 27 giungo alle 17 si aprirà con il percorso guidato dal titolo Dalla chiesetta di Santa Margherita alla Colombina.



«Per questo appuntamento - spiega Laura Caspani, presidente di BRIG - facciamo tappa a Casatenovo e, in particolare, seguiamo un itinerario che si apre alla chiesina di Santa Margherita, raggiunge la Chiesa Parrocchiale di San Giorgio detta Duomo della Brianza, interessante esempio di architettura religiosa neoclassica, e termina alla Colombina, dove si terrà la lectura Dantis del canto XXVI dell'Inferno - L'ultimo viaggio di Ulisse. Si tratta - precisa - di un luogo interessante non tanto per aspetti storico-artistici, quanto dal punto di vista sociale: un quartiere vivace, in cui da trent'anni opera la Onlus La Colombina, fondata per creare un luogo di aggregazione in un quartiere un tempo in difficoltà».
E sempre la chiesetta di Santa Margherita è protagonista, insieme a Villa Greppi, delle due esposizioni di disegni di Alessandro Greppi inaugurate lo scorso 19 giugno e visitabili nei fine settimana sino al 4 di luglio. Due percorsi rispettivamente dedicati ai territorio di Casatenovo e Monticello Brianza e che raccolgono una selezione di opere in grado di testimoniare un paesaggio fatto di borghi e sentieri circondati da campi, oltre al patrimonio storico-artistico che ancora oggi si conserva all'interno della chiesetta di Santa Margherita (orari: sabato 14-18, domenica 9.30-12.30 e 14-18).


Filippo Ughi e Matilde Castagna

Dedicato alle famiglie con bambini dai 6 anni, invece, il gioco La Sirena di Sartirana in partenza il 24 giugno e in programma per tutta l'estate. Si tratta di un Gioco di Realtà Alternativa realizzato in collaborazione con l'associazione Frasi Lunari: tra missioni da compiere, enigmi da risolvere, luoghi da visitare e foto e video da condividere, i partecipanti potranno scoprire, esattamente com'è obiettivo di Album, i disegni di Alessandro Greppi e, più in generale, il territorio brianzolo, dalla splendida Villa Greppi di Monticello Brianza al Piccolo Museo della Tradizione Contadina di Bulciago, dal Santuario della Madonna del Bosco alle suggestive rive dell'Adda. Un percorso fatto di prove diverse da superare, dai manufatti da realizzare ai personaggi da incontrare, da svolgere sia online che sul territorio in vista di un grande evento finale, fissato per settembre. (Iscrizioni qui: www.frasilunari.it/sirena.html. È possibile prendere parte al gioco in qualsiasi momento: chi si iscriverà dopo avrà la possibilità di recuperare le prove).
Venendo alle prime settimane di luglio, a inaugurare un nuovo mese di eventi è lo spettacolo Il poggio dei ciliegi, in programma in prima assoluta per sabato 3 luglio alle 18.30 nell'antico nucleo di Ceregallo di Sirtori. Realizzato grazie alla collaborazione con la compagnia Piccoli Idilli, lo spettacolo vede insieme la stessa realtà meratese, Cajka Teatro di Modena e Sanpapiè danza di Milano ed è stato prodotto per Album. «La scoperta dei diari e dei dipinti di Alessandro Greppi - spiegano da Piccoli Idilli - è occasione di riflessione sul tema della villeggiatura, sulla dimensione spirituale del tempo e su come i sottili strati della storia del nostro territorio siano vivi e presenti nei nostri giorni. Ispirato a Il giardino dei ciliegi di Cechov, lo spettacolo è occasione per evocare e rimettere in scena un'epoca, un mondo che alla vigilia di grandi trasformazioni guardava dentro se stesso per non perdere il sentimento che da sempre accompagna l'avventura degli esseri umani: l'amore».
Infine due appuntamenti speciali, dove paesaggio e fotografia si incontrano grazie alla presenza della fotografa professionista Matilde Castagna. Due laboratori di sperimentazione fotografica, accolti l'11 e il 18 luglio alle 16 in altrettanti luoghi speciali e dal grande significato storico: il Mausoleo Visconti di Modrone e Villa Lurani Pedroli a Zizzanorre di Cassago Brianza. Due domeniche di uscite sul territorio, dedicate a "guardare" il paesaggio in cui ci muoviamo, a fermarlo con uno scatto, accompagnati da una fotografa capace di condurre in un cammino di ricerca, di educazione dello sguardo. «Le due location individuate per i laboratori di fotografia - spiega ancora Laura Caspani - vengono eccezionalmente aperte in occasione del nostro progetto. Il Mausoleo apre le sue porte grazie alla collaborazione dell'associazione Sajopp Onlus, che durante la visita guidata inclusa nel laboratorio illustrerà ai partecipanti gli aspetti storico-artistici del luogo. Villa Lurani Pedroli sarà aperta, invece, per gentile concessione dalla famiglia Petroli, che qui abita. Si tratta - conclude - di un luogo di gran fascino, che unisce atmosfera rurale e carattere nobiliare seicentesco».
Informazioni - L'ingresso agli eventi è gratuito. Prenotazione obbligatoria (tranne per le mostre) scrivendo a info@albumbrianza.it entro il giovedì precedente. Per maggiori informazioni e per aggiornamenti sulle attività: www.villagreppi.it/album, Facebook e Instagram: @albumbrianza. Tutti gli eventi sono organizzati in sicurezza e nel rispetto delle norme anti-Covid.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco