Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.738.211
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 25 giugno 2021 alle 12:10

Dopo la scelta di fermarsi del NibionnOggiono parla il Comune

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'amministrazione comunale di Oggiono dopo la scelta della locale società calcistica, di fare un passo indietro cessando l'attività, nonostante l'ottimo risultato conseguito nell'ultimo campionato, con la possibilità di essere ripescate per la C2.
Il sindaco Chiara Narciso e la sua maggioranza, oltre ad esprimere dispiacere per la decisione del sodalizio NibionnOggiono, fanno il punto sulle difficoltà incontrate per la riqualificazione del centro sportivo De Coubertin, le cui problematiche relative all'agibilità erano note da tempo e che al momento non consentono alle squadre di potersi dedicare a sedute di gioco e allenamento. ''L'emergenza sanitaria ha condizionato pesantemente il percorso, dilatando molto i tempi, per le difficoltà, durante il periodo pandemico, di avere risposte dagli enti interessati'' spiegano gli amministratori. ''Il nostro impegno prioritario rimane quello di portare a termine l'adeguamento del centro sportivo in modo che possa essere reso pienamente fruibile, in totale sicurezza, per i cittadini e gli sportivi oggionesi''.

Di seguito la nota integrale diffusa dall'amministrazione Narciso:
Siamo molto dispiaciuti per la scelta fatta dalla società.
Ci rendiamo conto però che l’emergenza che abbiamo vissuto ha colpito duramente tutti i settori e certamente anche le associazioni sportive si sono trovare a operare in un contesto estremamente complicato e a dover affrontare difficoltà mai viste prima. Sicuramente questo ha pesato molto sulla scelta, al di là della questione del campo, che comunque era stata gestita grazie alle deroghe per l’utilizzo che avevamo sempre garantito e che avremmo garantito anche il prossimo anno fino al completamento dei lavori di adeguamento. Purtroppo le problematiche relative all’agibilità del campo erano note da molto tempo.
L’Amministrazione Comunale ha avviato subito, nel 2019, l’iter per l’adeguamento del Centro Sportivo.
Ma anche in questo caso l’emergenza sanitaria ha condizionato pesantemente il percorso, dilatando molto i tempi, per le difficoltà, durante il periodo pandemico, di avere risposte dagli enti interessati; del resto non è semplice adeguare alle normative vigenti un impianto costruito più di 30 anni fa.
Allo stato attuale abbiamo ottenuto il parere favorevole dei Vigili del Fuoco sul progetto di adeguamento e stiamo predisponendo il progetto esecutivo per arrivare in tempi brevi all’avvio dei lavori.
Il nostro impegno prioritario rimane quello di portare a termine l’adeguamento del centro sportivo in modo che possa essere reso pienamente fruibile, in totale sicurezza, per i cittadini e gli sportivi oggionesi.
Vogliamo comunque ringraziare tutti quelli che in questi 30 anni hanno fatto vivere la società Oggiono Calcio (oggi Nibionnoggiono) dando grandi soddisfazioni agli appassionati e scrivendo una pagina importante della storia sportiva della nostra città.

Articoli correlati:
22.06.2021 - NibionOggiono: futuro incerto dopo la promozione, sabato 26 si deciderà
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco