Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.281.558
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 04 luglio 2021 alle 10:46

Molteno: esenzione al 100% della Tari per alcune attività

La novità della tassa sui rifiuti a Molteno è l’esenzione, per tutto il 2021, del pagamento dell’imposta per tutte le attività produttive rimaste chiuse a causa della pandemia da Covid-19.

L'assise

“Le tariffe sono aumentate leggermente perché dobbiamo apportare una modifica al regolamento Tari per novità introdotte dal decreto legislativo per evitare di assimilare ai rifiuti urbani quelli prodotti dalle utenze non domestiche” ha esordito il sindaco Giuseppe Chiarella, dando poi comunicazione dell’esclusione dell’applicazione della tassa sui rifiuti per le attività industriali, che si applica sia alla parte variabile che fissa. “Le utenze non domestiche possono chiedere uscita dal conferimento dei rifiuti, ma questa possibilità c’era già da quest’anno - ha riferito - Questa possibilità riguarda solo la quota fissa del tributo e non quella variabile. L’anno prossimo ci saranno comunque delle modifiche. Questi costi dovranno essere pagati anche dalle utenze non domestiche. Incontreremo i referenti di Silea per capire la situazione, perchè questo significa che lo spazzamento delle strade graverà sulle utenze domestiche o su quelle non domestiche che non fanno richiesta di uscire da quella pubblica”.
Nel 2021 ci sarà quindi l’esenzione del 100% della Tari per le attività che hanno chiuso come scuole, associazioni religiose, parrucchieri, estetiste e bar. “Il comune ha a disposizione 25.000 euro da parte dello stato - ha aggiunto Chiarella - Gran parte di questa somma dovremo restituirla: è probabile che ne useremo la metà”.
La modifica del regolamento Tari è stata approvata all’unanimità mentre sulle tariffe la minoranza ha preferito astenersi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco