Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 326.925.549
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 12 luglio 2021 alle 00:15

L'Italia è campione d'Europa: scoppia la festa nel casatese

Campioni d'Europa. La gioia che sta esplodendo in questi minuti sul territorio è incontenibile. Clacson che suonano impazziti, caroselli di tifosi per le strade....insomma, un tripudio di gioia e di festa che sembra quasi surreale dopo l'esperienza del Covid che ha paralizzato la nostra socialità per oltre un anno.

I tifosi in festa dopo la vittoria a Viganò
(immagini di Susanna Linda Fumagalli)

Entusiasmo per le strade di Casatenovo, dove è stato allestito un maxi schermo in oratorio (così come a Galgiana), ma anche a Monticello, con ''fuochi'' sparati sulla SP51 in prossimità di un noto locale, affollato per l'occasione. E in generale in tutto il territorio.

Maxi schermi per assistere alla partita, vinta ai rigori come la semifinale, sono stati allestiti - oltre che nei locali - anche dalle amministrazioni comunali a Oggiono, Molteno, Annone e nel casatese a Viganò.

VIDEO - i festeggiamenti nel Casatese



Qui diverse decine di persone si sono radunate nel Parco il Gelso di Viganò, nel rispetto delle norme anti Covid. L'evento è stato organizzato dal Gruppo Giovani del paese in collaborazione con il Gruppo Alpini di Viganò, il Wine Bar viganese di recente apertura "Mirè" e il negozio di audiovisivi Siel di Monticello.

Molte le persone che hanno sperato nella vittoria italiana, tra cui il primo cittadino Fabio Bertarini. Allestito nel centro del parco un maxi-schermo della lunghezza di 3 metri e ai partecipanti è stata disegnata sul viso e sulle braccia la Bandiera Italiana per rendere l'atmosfera di questa serata ancora più magica. Il pubblico era vario: erano presenti infatti bambini, ragazzi e adulti, unita dalla grande emozione di questa serata.

Il sindaco Fabio Bertarini e il consigliere Roberto Meroni

I tifosi hanno preso posto e hanno seguito la partita fiduciosi e pieni di gioia, intonando con orgoglio l'Inno di Mameli all'inizio della partita con i calciatori, uno dei momenti più emozionanti di tutta la serata. L'entusiasmo dei tifosi era alle stelle: erano infatti 53 anni, dal 1968, che l'Italia non vinceva il tanto desiderato titolo. È stata una serata all'insegna della gioia e dell'esultanza: il tutto accompagnato da drink, birre e panini distribuiti dal Mirè Bar.

La festa a Casatenovo

Dopo lo sconforto per il goal inglese dopo i primi due minuti, l'umore si è risollevato grazie al goal di Bonucci, al 67esimo minuto. I tifosi hanno esultato e applaudito.

Immagini da Molteno e Besana

Arrivati ai rigori la tensione era a mille. Ma è stata ripagata dalla meritata vittoria, tutti i tifosi presenti hanno esultato, felici della prima vittoria dopo il 1968.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco