Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.400.834
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 16 luglio 2021 alle 18:51

Pallamano Molteno: in squadra Davide Campestrini

Un nuovo ed importante innesto è quello portato a termine dalla società moltenese del presidente Livio Redaelli ed il giovane talento Davide Campestrini. Un corteggiamento che ha avuto esito positivo in tempi molto rapidi, dove il nuovo giocatore moltenese ha sposato sin da subito il nuovo ed importante progetto della società oro nero. Davide Campestrini nato a Trento l'11 giugno 2000, ha solo 21 anni, ma vanta una carriera di tutto rispetto pur essendo molto giovane.
Abbiamo intervistato il nuovo giocatore moltenese, attualmente impegnato con la nazionale italiana di Beach Handball in Bulgaria.


Davide Campestrini

Davide, intanto benvenuto nel tuo nuovo club dell'H.C. San Giorgio Molteno. Ci puoi raccontare le principali tappe della tua carriera?
"Sono cresciuto nelle giovanili del Pressano dove ho giocato fino al 2017, vincendo 6 scudetti giovanili. Dopo la formazione a Pressano, ho giocato dalla stagione 17/18 alla stagione 19/20 con gli altoatesini del Merano, dove sono cresciuto come giocatore ed ho iniziato a fare esperienza in Serie A1. La scorsa stagione l'ho passata in Sardegna con la formazione della Raimond Sassari, con la quale ho avuto l’occasione di giocare insieme a giocatori esperti e di alto livello, da cui ho imparato molto".
Nella tua pur giovane età, ricordiamo anche alcune convocazioni nelle squadre della nazionale italiana.
"Per quanto riguarda la nazionale, ho preso parte al progetto azzurro dall’ Under 16 fino alla vittoria degli europei di seconda categoria in Georgia. Attualmente faccio parte della nazionale di Beach Handball con la quale siamo arrivati secondi ai mondiali giovanili, qualificandoci nel 2018 ai giochi Olimpici giovanili tenutisi a Buenos Aires".
Davide, quale è stata la scelta per sposare il nuovo progetto del Molteno?
"Quando mi è stato proposto il progetto del Molteno sono stato subito incuriosito. Penso che ci siano tutti i presupposti per fare un’ottima stagione, ed ho avuto subito la sensazione di trovarmi di fronte ad una società seria e con le idee molto chiare per il futuro.  Sono stati fondamentali due fattori, entrambi importanti per la scelta del nuovo club. La prima il forte focus nella costruzione della squadra con giovani talenti e la seconda, non di poco conto, essere allenati da un allenatore di spessore quale Branko Dumnic".
Conoscevi già la società moltenese?
"Assolutamente sì. Il mio primo incontro con Molteno fu alle finali nazionali Under 20 a Bologna, quando con il Pressano perdemmo la finale proprio contro la squadra lecchese. Per il resto ho avuto modo di poter parlare con il mio compagno di squadra alla Raimond Sassari, Alexis Marzocchini, il quale ha militato molti anni nella squadra del Molteno e mi ha parlato molto bene della società e della sua serietà".
Davide, cosa ti aspetti da questa nuova avventura nel Molteno?
"Da questa nuova avventura mi aspetto di crescere molto come giocatore e come persona, migliorare quelle che sono le mie lacune e aiutare i miei compagni per raggiungere insieme gli obbiettivi preposti >>.
A proposito di obbiettivi, quali saranno i tuoi obbiettivi per la prossima stagione?
"L’obbiettivo di squadra di quest’anno sarà sicuramente quello di tornare a disputare il campionato di A1. Per quanto riguarda me come giocatore ho l’obbiettivo di rimettermi in gioco, imparare ogni giorno qualcosa di nuovo e dare tutto per la squadra".
Infine, quale promessa ti senti di fare al tuo nuovo club?
"Una promessa che voglio fare ai miei nuovi compagni di squadra e alla società è quella di dare il massimo in ogni allenamento ed in ogni partita ".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco