Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.410.528
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 22 luglio 2021 alle 16:09

Nibionno, elezioni: maggioranza divisa. La lista di Gemetto sostenuta (anche) da Usuelli ci sarà

Da sinistra Roberto Gemetto e Gabriele Rigamonti
''Fra pochi giorni l'ufficializzazione di una lista trasversale con tanta voglia di fare''. Comincia così la nota diffusa alla stampa nel pomeriggio odierno dal nuovo gruppo che si presenterà alle prossime elezioni comunali di Nibionno.
Il nome della lista ancora non è stato reso noto, così come i componenti. Non vengono fatti nomi, ma ad oggi sappiamo che ne faranno parte alcuni degli attuali amministratori, che avevano già espresso l'intenzione di presentarsi con una nuova squadra.
In primis ci sarebbe l'assessore all'ambiente Roberto Gemetto, a seguito della frattura tutta interna alla giunta. Se i colleghi Giovanni Panzuti e Laura Puttini da tempo avevano lasciato intendere il tandem in vista della nuova tornata elettorale, la decisione di Gemetto è arrivata in queste ultime settimane soltanto e sarebbe ufficializzata attraverso questa breve presentazione.
Al suo fianco si sono al momento pubblicamente schierati l'attuale capogruppo di maggioranza Gabriele Rigamonti e il primo cittadino Claudio Usuelli che, in base all'attuale normativa, non ha la possibilità di ricandidarsi come sindaco. Saranno quindi due i gruppi che, per quanto noto, si sfideranno all'appuntamento elettorale.
La squadra, al momento, si annuncia con queste parole: "Una lista eterogenea e trasversale, composta da persone di estrazione politica e amministrativa diversa, ma tutte accomunate dalla voglia di impegnarsi per il proprio paese. E proprio questa voglia di mettersi in gioco ha spinto queste persone a cercare e a trovare una sintesi e una linea comune per il bene del paese, che tenga conto delle varie sensibilità e delle esigenze future di Nibionno".
Viene poi chiarita la formazione che comprende vecchi e nuovi volti del panorama amministrativo locale, anche se i nomi non vengono annunciati: "All'interno di questo gruppo ci sono persone che a vario titolo hanno rivestito in passato o rivestono tuttora cariche pubbliche e che pertanto vantano una pluriennale esperienza nell'amministrazione; al loro fianco persone nuove che però conoscono benissimo la realtà del territorio in quanto impegnate nelle varie realtà associative del paese. Queste persone di buona volontà hanno iniziato un dialogo proficuo, per arrivare a stendere un programma concreto e condiviso da tutti, partendo da quanto di buono è stato fatto in questi anni e dalle nuove sfide che attendono il paese, in un'ottica di continuità e rinnovamento".

Il sindaco uscente Claudio Usuelli

Questione di giorni, poi si capirà da chi sarà composta la squadra: ''Il prossimo passo sarà scegliere chi farà parte della lista e chi la sosterrà dall'esterno: una scelta che verrà fatta di comune accordo, perché frutto di logiche condivise e non certo imposte dall'alto. Non resta dunque che aspettare ancora qualche giorno per scoprire la squadra pronta a scendere in campo per il bene di tutti i cittadini nibionnnesi, molti dai quali stanno già facendo il tifo convinti che sarà una squadra vincente".
Abbiamo già annunciato sopra la presenza, all'interno del gruppo, dell'attuale primo cittadino che commenta con queste parole la sua presenza: "Farò parte del gruppo di Gemetto - precisa - Sul tavolo c'è il decreto per terzo mandato, ma ad oggi nulla di confermato. Non so se farò ancora il sindaco. Non mi ritiro dalla politica: ci sarò, ma non so in quale veste. Impegnarsi per il paese non comporta necessariamente sedersi tra i banchi consiliari".
Poi la stoccata al vicesindaco Panzuti che diceva di averlo lanciato in politica. Oggi, dopo un decennio di collaborazione, le loro strade si sono separate in maniera definitiva. ''Ricordo che la famiglia Usuelli è nata prima della nascita del comune, mentre per quanto riguarda l'impegno nel gruppo aveva detto chiaramente che non c'era spazio per me''.
Per Usuelli, ora, si è aperta un'altra strada.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco