Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.923.390
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 23 luglio 2021 alle 15:28

Missaglia: più di 50 adesioni al servizio di pulizia strade affidato a cittadini-volontari

L'assessore Paolo Redaelli
Oltre una cinquantina le richieste pervenute in questi mesi dall'amministrazione comunale di Missaglia da parte di cittadini pronti ad ''armarsi'' di guanti e sacchetti per effettuare la pulizia delle strade del paese.
E' stato dunque raccolto l'appello lanciato nelle scorse settimane dall'assessorato all'ecologia, rappresentato da Paolo Redaelli, che si era rivolto ai missagliesi chiedendo un aiuto da parte di persone disponibili a dare una mano al Comune nel servizio di pulizia dei rifiuti gettati a bordo strada. Un problema piuttosto sentito a Missaglia dove, complice l'estensione del territorio, con molti boschi, prati e sentieri, si è registrato un aumento degli episodi all'insegna dell'inciviltà con sacchi di rifiuti di ogni genere abbandonati un po' ovunque: dai bordi della SP54 alle zone più isolate, fra le quali spiccano le frazioni di Contra e Ossola.
''Finora, grazie al contributo di qualche volontario e con la giornata ecologica si riusciva a raccogliere i rifiuti abbandonati. Considerata l'impossibilità di organizzare la giornata ecologica il Comune, in collaborazione con il gruppo missionario, sta organizzando l'attività di pulizia dei bordi strada'' ci aveva detto l'assessore Redaelli.
L'appello lanciato tramite i canali ufficiali del Comune ha sortito l'effetto sperato. Le disponibilità a collaborare da parte della cittadinanza hanno superato la cinquantina.
Si tratta perlopiù di pensionati, uomini e donne quasi in egual misura. In alcuni casi sono coniugi, in altri ancora amiche o amici soliti passeggiare per le strade del paese e resisi pertanto disponibili ad effettuare periodicamente il turno di pulizia stradale.
''Le adesioni sono state molte. Ci siamo un po' fermati perchè è nostra intenzione dotare tutti i volontari di una copertura assicurativa affinchè siano tutelati da eventuali rischi. In queste settimane ci occuperemo di queste procedure burocratiche, in maniera tale da poter partire il prima possibile'' ha aggiunto Redaelli, precisando come l'intenzione sia quella di dividere Missaglia in zone per affidare a ciascuna un determinato numero di volontari, squadre di sei-otto persone che possano turnare per garantire una copertura periodica. Un'azione più o meno in linea con quella avviata nei comuni di Sirone e Molteno, dove si è costituito un gruppo spontaneo di volontari che ogni fine settimana si occupano della pulizia delle strade. Nel caso di Missaglia però, la regia sarà affidata direttamente al Comune, che sembra voler procedere alla nomina di una sorta di capogruppo per ciascun territorio, con il quale relazionarsi, lasciando però ampia autonomia rispetto alle modalità di incontro.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco