Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.925.862
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 23 luglio 2021 alle 15:54

Missaglia: 500 kg di documenti dell'archivio comunale...da distruggere


Un'immagine dell'archivio allestito a Lomaniga durante la fase di montaggio degli scaffali

Ammonta a quasi 500 chilogrammi il peso dei faldoni dell'archivio missagliese destinati...alla distruzione. Lo ha reso noto l'assessore ai lavori pubblici Paolo Redaelli che in questi mesi ha seguito da vicino le operazioni per trasferire i documenti da Villa Cioja all'ex scuola elementare di Lomaniga. L'edificio situato in Via Alpi, di fronte alla chiesa parrocchiale, sta ospitando infatti l'archivio comunale che negli scorsi mesi ha lasciato provvisoriamente la dimora di Missagliola per consentire il rifacimento del tetto.
A fine anno, una volta conclusi i lavori preliminari, si è proceduto al montaggio degli scaffali sui quali sono stati posizionati faldoni e fascicoli. Con l'avvio del 2021 è poi avvenuto il trasferimento vero e proprio dell'archivio, con l'affidamento di un incarico ad un professionista che ha selezionato con cura la documentazione presente, accantonando quasi 500 chili di carta ritenuta ormai non strategica per il Comune, che sarà distrutta, avendo ricevuto il via libera dalla Soprintendenza archivistica.
Oltre all'ex scuola di Lomaniga, per ospitare l'archivio comunale sono stati individuati da tempo dei locali all'interno del municipio di Via Matteotti dove sono posizionati i documenti con la datazione più recente.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco