Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.922.549
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 25 luglio 2021 alle 08:01

Barzanò: vandali al Parco Mézieres. Ignoti danneggiano il campo da basket e i cestini

Vandalismi ai danni del Parco Mézières di Barzanò. L'episodio risale con tutta probabilità alla serata di venerdì quando ignoti hanno danneggiato alcune parti della frequentatissima struttura sportiva sottoposta nei mesi scorsi ad un'opera di restyling.


Oltre ad aver scardinato il cestino portarifiuti in metallo presente all'altezza della fontana, sono stati abbandonati diversi rifiuti, perlopiù lattine e bottiglie di birra vuote. E poi ancora, mascherine, mozziconi di sigarette, fazzoletti e altro ancora: i resti di una ''festa'' serale.



Ma non è finita qui: armati di bombolette, ignoti vandali senza alcun rispetto per la cosa pubblica, e probabilmente in preda ai fumi dell'alcol, hanno disegnato simboli e scritte oscene sul tappeto verde del campo di basket e sulla protezione posta intorno al pilastro del canestro.



Un'amara sorpresa per gli utenti della struttura sportiva che sabato mattina hanno trovato questa scena all'insegna del degrado, segnalandola all'amministrazione. Eloquente a questo proposito, il commento del sindaco Giancarlo Aldeghi, che sul Parco Mézières aveva investito risorse lo scorso anno soltanto, per renderlo più bello e funzionale. L'artista barzanese Mipam poi, aveva abbellito le strutture con i suoi graffiti, in parte già danneggiati e coperti con scritte senza alcun senso nè ragione.



''Ho sempre pensato che i giovani abbiano il diritto di divertirsi, ed anche il diritto di compiere errori, questo fa parte della crescita, però mi domando che soddisfazione si possa provare a compiere atti così insulsi'' il commento del primo cittadino, che ha poi voluto rendere nota la situazione anche tramite i canali social dedicati al paese, raccogliendo unanime sdegno da parte di molti barzanesi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco