Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.272.252
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 27 luglio 2021 alle 14:47

Missaglia: pronto e già in funzione il nuovo campo in sintetico per i giocatori dell'USD

E' diventato operativo da pochi mesi il campo da calcio di Missaglia realizzato nell'ultimo anno a seguito della necessità del gruppo sportivo missagliese di far giocare ed allenare i propri sportivi su un terreno consono e adatto all'attività calcistica.
La USD Missaglia-Maresso, padrona di casa, aveva infatti da tempo manifestato la necessità di avere a disposizione un campo agibile senza dover continuamente spostarsi per i vari campi della Brianza in cerca degli spazi giusti per far allenare le proprie squadre.


Il campo di calcio di Missaglia ripreso dall'alto

Fino a un anno fa il campo non si mostrava con l'attuale manto verde in sintetico curato e in regola ma aveva una superficie irregolare e presentava tutti gli svantaggi di un prato naturale che in presenza di condizioni atmosferiche avverse creava eccessivi allagamenti, pozze d'acqua e fango sul terreno con la conseguenza di aggiungere ulteriori difficoltà per i giocatori in campo.


Dopo più di un anno di iter burocratici e di lavori veri e propri, finalmente il campo in sintetico è stato utilizzato dalla società missagliese per gli allenamenti e gli allenamenti congiunti di queste ultime settimane, potendovi organizzare anche la Summer Soccer School che ha preso avvio lo scorso 18 giugno e proseguirà fino al 30 luglio. Più di 130 gli iscritti a quest'esperienza, con anni di età che vanno dalla classe 2007 fino al 2017 e che hanno frequentato per cinque settimane la scuola calcio estiva insieme ad allenatori e compagni e con il supporto della società Speed- Sport ed educazione.


In questo periodo gli obbiettivi che si sono posti gli organizzatori e gli istruttori sono stati quelli di migliorare la tecnica individuale di ogni singolo calciatore, di sviluppare le capacità coordinative ed atletiche e anche quelle cognitive per un'esperienza sportiva davvero a 360°. Il nuovo campo in sintetico ha quindi fatto da sfondo a queste prime iniziative oltre che ad aver esercitato anche un naturale effetto di attrazione maggiore anche in termini di affluenza e di iscrizioni per le famiglie provenienti da fuori Missaglia. A seguito dello stage calcistico seguirà la preparazione atletica il prossimo 17 agosto della prima squadra a cui faranno seguito quella di tutte le altre 12 squadre che gareggeranno nella prossima stagione sportiva.


"Siamo molto orgogliosi di questo progetto, nato qualche anno fa in sinergia con il Comune di Missaglia" ha commentato il direttore sportivo della USD Missaglia-Maresso, Diego Sala, ripercorrendo la vicenda dietro la realizzazione del nuovo campo. Si tratta tra l'altro di uno dei primi progetti di partenariato pubblico-privato ad intervenire su una struttura pubblica per un valore economico complessivo di quasi 2 milioni di euro, di cui 130 mila forniti dall'amministrazione comunale attraverso la richiesta di un mutuo al credito sportivo.


La cifra totale, però, non comprende solo il rifacimento del campo di calcio con il nuovo manto in erba sintetica, ma anche il restyling delle tribune, l'adeguamento dell'impianto di illuminazione e dell'area bar-ristoro e della zona attorno a una delle due porte, con l'installazione di una recinzione para palloni ad hoc. I lavori realizzati fino a questo momento sono stati portati avanti grazie alla collaborazione con la società Limonta Sport, unico soggetto ad aver presentato la propria offerta a seguito dell'apertura del bando di gara per l'aggiudicazione dell'appalto.


"La burocrazia italiana anche in questo caso ha messo a dura prova la pazienza e la costanza sia della società sportiva che dell'amministrazione comunale. Dopo aver vinto il bando nel 2020 siamo riusciti ad entrare nel campo finito solo un anno dopo, quando in realtà i lavori di realizzazione sono durati meno di due mesi. Nonostante ciò, manca ancora l'omologazione del campo da parte della Figc che dovrà rilasciare una certificazione al Comune. Siamo comunque contenti del risultato finale perché è una struttura che da' una grande visibilità sia per chi passa dalla strada provinciale soprastante e sia per chi attraversa il paese. L'orgoglio è ancora più grande se si pensa che quando abbiamo deciso di intervenire sul campo tutti ci avevano sconsigliato di proseguire con l'iter perché ritenuto troppo oneroso e rischioso per una società come la nostra. Per quanto riguarda la sicurezza sul campo in tempi di pandemia, finora abbiamo rispettato tutte le direttive forniteci dal ministero e dalla Figc e accogliamo positivamente iniziative come quelle del Green Pass vaccinale. Certo è che, allo stesso modo, la certificazione verde potrebbe mettere in difficoltà le società sportive che si troverebbero ad avere la completa responsabilità sui controlli per l'accesso negli spogliatoi e sul campo, senza possibilità di trovare delle mediazioni" ha concluso il direttore sportivo, mostrandosi comunque entusiasta per l'inizio della prossima stagione sportiva che vede l'USD Missaglia Maresso con 180 iscritti e tanta voglia di ritornare in campo, il proprio, finalmente, questa volta.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco