Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 291.942.025
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 30 luglio 2021 alle 17:18

CAB Polidiagnostico: si effettua l'isteroscopia, esame diagnostico all'avanguardia

Da lungo tempo, il CAB Polidiagnostico opera in prima linea per promuovere la salute, offrendo tecnologie all'avanguardia. Recentemente, al numero già elevato di tecnologie se ne è aggiunta una nuova: l'isteroscopia, un’indagine ginecologica avanzata. A spiegare la tecnica endoscopica è stato il dottor Michele Parodi, ginecologo in forza al CAB. "Si tratta di un esame ambulatoriale di secondo livello, moderno, sicuro e poco invasivo, che, al pari della gastroscopia e della colonscopia, permette di avere una visione diretta dell’area analizzata, " ha esordito Parodi,spiegando che questo è reso possibile grazie alla miniaturizzazione degli strumenti da utilizzare, che in questo caso misurano circa 3-5 millimetri e permettono di avere una diagnosi accurata e sicura delle patologie uterine. "Non si tratta di uno screening" ha precisato il dottore "ma di un esame diagnostico che si fa in casi di infertilità, sanguinamenti atipici, sospetto di polipi o fibromi o malformazione dell'utero".
Il 95% delle donne che si sottopone all'isteroscopia tollera perfettamente la procedura dichiarando di provare solo un leggerissimo fastidio. Il restante 5% può sentire un dolore moderato, solitamente a causa di un collo dell'utero particolarmente stretto, che non permette la conclusione dell’esame.
Un altro lato positivo di questo esame offerto dai centri CAB è la possibilità di utilizzare un approccio del tipo "see and treat", ovvero "guarda e cura", intervenendo e curando alcune patologie direttamente in ambulatorio , durante l’indagine, ove possibile.
Ma quali sono i campanelli d'allarme lanciati dal nostro corpo che potrebbero far prescrivere dal medico un'isteroscopia? Sicuramente - come ci ha tenuto a sottolineare il ginecologo - in casi di abortività ricorrente, ma anche in occasione di sanguinamento genitale durante la menopausa, che può celare una patologia tumorale dell'endometrio. In questi casi, il professionista richiederà una valutazione. “Al CAB” conclude il dott Parodi, “eseguiamo questo esame in una sala dedicata ai servizi endoscopici, garantendo il rispetto di tutti gli standard di sicurezza e confort.”
Anche su questo fronte, dunque, il CAB si dimostra all'avanguardia e attento al paziente, a cui viene garantita la massima cura.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco